trailer Trump-Kim
|

Il trailer di Usa e Corea del Nord che cambieranno il mondo con cui Trump ha convinto Kim | VIDEO

Il segreto della buona riuscita del vertice tra Donald Trump e Kim Jong-Un a Singapore? Sta tutto in un video diffuso dalla Casa Bianca qualche minuto prima dell’inizio dell’incontro dei due capi di Stato, che Kim avrebbe molto apprezzato. Trump, in fondo, ne era sicuro: «Gli piacerà davvero» – avrebbe rivelato ai suoi collaboratori. Si tratta di un finto trailer di un ipotetico film (prodotto da una immaginaria Destiny Production) in cui viene descritto un mondo migliore dopo l’accordo tra Stati Uniti e Corea del Nord.

LEGGI ANCHE > Trump chiede ai fotografi se lui e Kim vengono «bene e magri», il presidente nord-coreano non la prende benissimo | VIDEO

Trailer Trump-Kim, il video

The Donald e Kim lo hanno visto insieme su un i-Pad, mentre qualche minuto dopo è stato proiettato in sala stampa, prima della conferenza in cui veniva descritto l’esito del vertice. Nel video vengono mostrate delle immagini al limite del kolossal di Hollywood: prati fioriti, cieli sereni e scene di relax sono attribuite al buon esito delle relazioni internazionali tra i due Paesi.

Trailer Trump-Kim, la traduzione del voice-over

Trump ha fatto leva sulla grande passione di Kim Jong-Un per il cinema e ha voluto anche «rifarsi» per qualche tiromancino dell’industria cinematografica statunitense che troppo spesso, in passato, aveva preso di mira il leader della Corea del Nord. Un voice-over sulle immagini descrive quello che potrebbe succedere in caso di intesa tra i due Stati.

Sette miliardi di persone abitano il pianeta Terra. Di quelli vivi oggi, solo un piccolo numero lascerà un impatto duraturo. E solo pochissimi prenderanno decisioni o intraprenderanno azioni che possono dare un nuovo corso alla loro patria e cambiare il corso della storia.

La storia può sembrare che si ripeta da generazioni – cicli che sembrano non finire mai. Ci sono stati momenti di relativa pace e momenti di grande tensione. Mentre questo ciclo si ripete, la luce della prosperità e dell’innovazione è diventata luminosa per gran parte del mondo. La storia è in continua evoluzione e arriva un momento in cui solo pochi sono chiamati a fare la differenza. Ma la domanda è: che tipo di differenza faranno queste poche persone? Il passato non deve essere il futuro. Dall’oscurità può venir fuori la luce. E la luce della speranza può risplendere luminosa.

Cosa succede se un popolo che condivide un patrimonio comune e ricco riesce a trovare un futuro comune? La loro storia passata è ben nota, ma quale sarà il seguito?

Le immagini della Destiny Production presentano una storia di opportunità. Una nuova storia, un nuovo inizio. Di pace. Due uomini, due leader, un solo destino. Una storia di un momento speciale nel tempo, in cui a un uomo viene presentata una possibilità che potrebbe non ripetersi più. Cosa sceglierà?

Ci possono essere solo due risultati. Uno è quello di tornare indietro. L’altro è quello di andare avanti. Un nuovo mondo può iniziare oggi. Un mondo di amicizia, rispetto e buona volontà. Sii parte di quel mondo, dove le porte dell’opportunità sono pronte a essere aperte: investimenti da tutto il mondo, scoperte mediche, risorse abbondanti, tecnologia innovativa e nuove scoperte.

Cosa succede? La storia può essere cambiata? Il mondo accetterà questo cambiamento? E quando può iniziare questo momento della storia? Si tratta di una scelta. In questo giorno. In questo momento. In questo momento. Il mondo starà a guardare, ad ascoltare, ad anticipare, a sperare. Questo leader sceglierà di avanzare nel suo paese e di essere parte di un nuovo mondo? Sarà l’eroe del suo popolo? Stringerà la mano della pace e godrà di prosperità come non ha mai visto? Una vita nuova o più isolamento? Quale percorso sarà scelto?

Con il presidente Donald Trump e il presidente Kim Jong Un …. in un incontro per ricostruire la storia. Per far splendere al sole. Il futuro rimane da scrivere

Donald Trump viene presentato come un benefattore e Kim non può non seguire le sue impronte. Insomma, il video ricorda moltissimo la propaganda di inizio secolo. È al limite del politicamente corretto. Eppure, Trump ne era convinto: «A Kim piacerà moltissimo».