A Tel Aviv si festeggia il gay pride, a Gaza si continua a morire

di Redazione | 09/06/2018

Gaza

La giornata di venerdì 8 giugno verrà ricordata per due manifestazioni molto diverse tra loro.

LEGGI ANCHE > Gli Stati Uniti sui 61 morti di Gaza: «Israele ha agito con moderazione»

Mentre le strade di Tel Aviv sono state “invase” per la celebrazione del gay pride, in un momento di festa aperta, a Gaza sono proseguite le manifestazioni legate alla cosiddetta Marcia del Ritorno che hanno portato alla morte di 4 persone.

Da più di un mese, da quando sono cominciate le proteste, le vittime lungo la Striscia sono state 129, uno dei dati più alti degli ultimi anni.

Dopo gli scontri di venerdì 8 giugno, su richiesta dei paesi arabi mercoledì 13 giugno si terrà una riunione d’emergenza all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Le immagini dei due eventi, separati da pochi chilometri, entrano immediatamente in conflitto e si prestano a discorsi retorici da entrambe le parti.

(Foto credits: Ansa/Zumapress)

TAG: Gaza, Israele