rosa Danimarca mondiali 2018
|

La rosa della Danimarca ai Mondiali 2018: tutti i convocati

La rosa della Danimarca per i Mondiali di calcio 2018 ha bisogno di un percorso senza sbavature per sperare di passare il turno. I calciatori che sono stati convocati dal commissario tecnico Age Hareide per l’edizione della Coppa del Mondo in Russia, infatti, hanno le giuste qualità per farlo, ma non possono distrarsi troppo. Il gruppo è fatto del giusto mix di calciatori esperti e di giovani ed è uno dei più solidi – con ogni probabilità – che Copenaghen abbia mai visto dagli anni Novanta in poi.

Tanti calciatori affermati, ma anche qualche giovane promessa del calcio europeo: superare il miglior risultato mai ottenuto nella competizione – i quarti di finale di Francia 1998 – non è poi un sogno così proibito per una squadra che, nel 1992, riuscì addirittura a vincere il campionato europeo. Per cercare l’impresa, i rossi si affideranno a una vecchia conoscenza del calcio italiano: il difensore Simon Kjaer, ex di Palermo e Roma ora in forza al Siviglia, avrà i gradi di capitano nella spedizione in Russia.

 

LEGGI ANCHE > Le squadre dei Mondiali 2018: le 32 nazionali di calcio in Russia

 

La rosa della Danimarca ai Mondiali 2018

Ma la vera differenza sarà fatta a centrocampo. Qui, infatti, brilla la stella di Christian Eriksen, il fantasista del Tottenham dal piede caldissimo su punizione, come ben ricorderanno i tifosi della Juventus che hanno ancora negli occhi la sua rete in Champions League. Classe 1992, Eriksen è alla ricerca della definitiva consacrazione. Di padre in figlio, la Danimarca affiderà la propria porta a Kasper Schmeichel, il figlio di Peter (storico portiere del trionfo europeo dei danesi), che già è stato in grado di compiere un vero e proprio miracolo mettendo i suoi guantoni sulla Premier League ottenuta dal Leicester di Claudio Ranieri due anni fa. Tra i convocati, anche l’attaccante dell’Atalanta Cornelius e il difensore dell’Udinese Larsen che, tuttavia, partono con qualche fiches in meno rispetto agli altri compagni di reparto.

Il girone della Danimarca, come si diceva, non consentirà passi falsi: inserita nel gruppo C con Francia, Perù e Australia, proverà a giocarsi il secondo posto e il conseguente passaggio del turno. Se dovesse tener testa ai francesi e far valere la propria posizione nel ranking rispetto a Perù e Australia, infatti, la nazionale di Age Hareide non avrà difficoltà a passare alla fase a eliminazione diretta.

Portieri

Ronnow (Brondby)
Lossl (Huddersfield)
K. Schmeichel (Leicester City)

Difensori

Christensen (Chelsea)
Dalsgaard (Brentford)
Vestergaard (Borussia Moenchengladbach)
Larsen (Udinese)
Knudsen (Ipswich)
Jorgensen (Huddersfield)
Kjaer (Siviglia)

Centrocampisti

Eriksen (Tottenham)
Schoene (Ajax)
Lerager (Bordeaux)
Krohn-Dehli (Deportivo La Coruna)
Delaney (Werder Bremen)
Kvist (FC Copenhagen)

Attaccanti

Cornelius (Atalanta)
Dolberg (Ajax)
Braithwaite (Bordeaux)
Jorgensen (Feyenoord)
Sisto (Celta Vigo)
Fischer (FC Copenhagen)
Poulsen (Lipsia)

Selezionatore

Age Hareide

(Ultimo aggiornamento alle 21.50 del 5 giugno 2018. Foto di copertina Zumapress da archivio Ansa. Credit immagine: Ben Ryan / SOPA via ZUMA Wire)