Mark Rutte, il premier olandese amico del popolo senza essere populista | VIDEO

di Redazione | 06/06/2018

Mark Rutte

Non c’è bisogno per forza di essere populisti per compiere quei piccoli gesti che piacciono alla gente. Il primo ministro olandese Mark Rutte, che fa parte del partito liberale VVD e che è al governo dal 2010, non ha avuto timore a imbracciare la ramazza e a ripulire il disastro che aveva combinato entrando all’interno di uno dei palazzi delle istituzioni.

LEGGI ANCHE > Geert Wilders e il flop della destra no-euro alle elezioni in Olanda

Mark Rutte, il video virale sui social network

Mark Rutte, infatti, reggeva in una mano alcuni documenti e nell’altra portava una tazza di caffè. All’ingresso dell’edificio, mentre stava cercando di superare i tornelli d’accesso, ha perso l’equilibrio e ha rovesciato il suo caffè, sporcando il pavimento. «Che disastro!» – è stato il suo primo commento.

Il primo ministro olandese, tuttavia, non si è perso d’animo e ha chiesto una ramazza per ripulire la macchia di caffè lasciata sul pavimento. Il tutto, con l’incoraggiamento degli addetti alle pulizie, che hanno applaudito con entusiasmo l’azione di Rutte.

Mark Rutte, il premier olandese sempre protagonista di gesti simpatici

Nel suo Paese, il premier ha rappresentato un vero e proprio argine al populismo, reggendo anche alle ultime elezioni del 2017 e interrompendo l’ondata che ha investito quasi tutti gli Stati europei. Il segreto è stato senz’altro la competenza, ma gran parte del lavoro è stato svolto anche dalla sua simpatia e della sua semplicità.

Non è la prima volta, infatti, che il premier si è reso protagonista di un video virale sui social network e sui principali organi di informazione. In ottobre, quando è riuscito – dopo ben 208 giorni – a mettere insieme un esecutivo dopo le elezioni, ha inforcato la bicicletta per recarsi velocemente dal re Willem-Alexander e per comunicargli l’avvenuto accordo.

TAG: Mark Rutte