Calcio, lo scandalo sulla nazionale del Messico: festino con 30 escort

di Redazione | 06/06/2018

messico

A pochi giorni dall’inizio dei Mondiali di calcio di Russia 2018 la nazionale del Messico finisce al centro di una bufera per un festino con escort al quale avrebbe partecipato un gruppo di giocatori. La notizia, che ha fatto il giro del Paese, è finita sulla prima pagina della rivista Tv Notas. I calciatori messicani avrebbero trascorso in compagnia di donne a pagamento la serata post amichevole con la Scozia, partita disputata domenica 3 giugno a Città del Messico e vinta per 1 a 0 dai padroni di casa con un gol del centrocampista Giovani Dos Santos.

 

messico
(Immagine di Tv Notas)

 

Calcio, lo scandalo sulla nazionale del Messico: festino con 30 escort

Il commissario tecnico del tricolor, Juan Carlos Osorio, aveva concesso ai calciatori qualche ora di libertà prima della partenza per la Russia per il campionato mondiale. Alcuni giocatori le avrebbero trascorse in famiglia. In 8 invece, come riportato dal giornale, con «oltre trenta prostitute». A dare notizia a Tv Notas è stata una fonte anonima. Gli otto atleti citati dalla stampa locale messicana, protagonisti della notte a luci rosse, sono Jonathan e Giovani Dos Santos, Marco Fabian, Jesus Gallardo, Hector Herrera, Raul Jimenez, Guillermo Ochoa, Carlos Salcedo. La rivista dello scoop sarebbe in possesso di un migliaio di foto sul festino. In Messico c’è tanta indignazione, manifestata soprattutto sui social network.

(Immagini da Tv Notas)

TAG: Messico