Michele Mognato, l’ex deputato che fa il commesso al supermercato Metro

di Andrea Mollica | 04/06/2018

michele mognato

Michele Mognato è un ex deputato tornato a fare il commesso al supermercato. Eletto parlamentare per la prima volta nel 2013 col PD, Mognato è uscito dal partito di Renzi per seguire Bersani prima in Articolo 1 – Movimento democratico e progressita, e poi in Liberi e Uguali.

Michele Mognato dalla Camera dei Deputati al supermercato Metro

Candidatosi con la formazione guidata dall’ex presidente del Senato Grasso come capolista del collegio plurinominale Veneto 1-01, Michele Mognato non è riuscito a confermarsi come deputato a causa del risultato deludente di LeU. Dopo 5 anni in Parlamento, e un precedente percorso professionale nell’organizzazione del PD e negli enti locali, Mognato è tornato a svolgere la sua attività precedente. Nel sito della Camera dei Deputati risulta infatti come dipendente di un’azienda privata, e ora che il suo lungo percorso nelle istituzioni è finito l’ex deputato di PD e LeU vi è tornato. Michele Mognato è addetto alla vendita di prodotti per la casa e per il giardino nel supemercato di Metro a Marghera.

Michele Mognato
ANSA

La nuova vita dell’ex deputato del PD e di LeU

Dopo 18 anni di aspettativa chiesti per svolgere i suoi incarichi di consigliere comunale, assessore e vicesindaco di Venezia, segretario provinciale dei DS e del PD e poi deputato della Repubblica, Mognato è tornato al suo lavoro. Suscitando, come racconta in un colloquio con Vvox, molte curiosità. «Sono qui che lavoro (come dipendente della catena Metro, nella sede di Marghera), la gente mi vede. Tra chi mi riconosce c’è un misto di reazioni. C’è chi mi guarda incredulo, stupito, e si chiede come sia possibile che non abbia cercato o ricevuto un incarico politico “di parcheggio”. C’è chi non riesce a trattenere un sorriso di soddisfazione e chi invece, dopo avermi visto, sparisce e non è più interessato a rivedermi. osì come non mi nascondo dalla gente non nascondo neppure a me stesso che questo passaggio è stato forte. Sarebbe ipocrita negarlo. Però sapevo che poteva arrivare il giorno in cui dalla politica sarei tornato alla vita reale», dice l’ex parlamentare a Vvox.

(foto copertina via Facebook)