Rocco Casaliino
|

Rocco Casalino portavoce del governo Conte

Rocco Casalino sarà il portavoce del governo Conte.  Il nuovo ruolo del capo della comunicazione M5S era già stato anticipato da diverse testate, tra le quali anche Giornalettismo, ma ora è diventato ufficiale. Casalino diventerà il responsabile della comunicazione di Palazzo Chigi, l’ultima tappa di una scalata del potere che suscita molte ironie, ma che dovrebbe essere guardata con ammirazione e rispetto.

Rocco Casalino è il nuovo portavoce del governo Conte

Tutti associano il giornalistae comunicatore politico all’esperienza della prima edizione del Grande Fratello, di cui fu uno dei concorrenti più famosi. Dopo l’enorme popolarità conquistata con il successo clamoroso del reality show di Canale 5, Rocco Casalino, all’epoca laureatosi da poco ingegnere, partecipò a diversi programmi TV come ospite, o come presentatore degli spazi pubblicatari in cui erano venduti prodotti. In quell’epoca l’immagine un po’ trash che l’accompagnava dall’uscita del Grande Fratello fu rafforzata, grazie a liti TV a colpi di insulti e alcune interviste, come quella delle Iene, con offese razziste (poi spiegate come prova per un corso di recitazione).

 

L’esperienza in TV e da giornalista di Casalino

Come ricorda un articolo di Tommaso Labate sul Corriere della Sera, dopo anni di talvolta imbarazzanti comparsate TV Casalino prova a cambiare vita. Rimane disoccupato un anno mentre prova a diventare giornalista. Lamberto Sposini offre a Rocco Casalino una collaborazione a TeleNorba, che gli permette di entrare nel mondo dell’informazione televisiva. Negli anni successivi va a lavorare in un’altra emittente regionale molto seguita, Telelombardia, ed è proprio a Milano che si avvicina al M5S. Si candida alle regionali lombarde del 2013 con un video su Youtube che colpisce Grillo e Casaleggio, visto che Casalino chiede di essere giudicato per le sue qualità e non per i pregiudizi che da ormai molti anni lo accompagnano. Le polemiche degli attivisti lombardi spingono i due fondatori dei Cinque Stelle a fermare la candidatura dell’ex concorrente del Grande Fratello, ma visto l’apprezzamento che si è conquistato lo inseriscono nello staff della comunucazione dopo il clamoroso risultato elettorale delle politiche 2013.

Rocco Casaliino
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Casalino uomo chiave del  M5S

Rocco Casalino entra nello staff della comunicazione del Senato, dove inizia il suo percorso di costante crescita professionale. Dopo le polemiche che accompagnano la gestione di Claudio Messora Casalino diventa il responsabile dello staff di Palazzo Madama, rimodulando la comunicazione pentastellata. Si evita la conflittualità che aveva caratterizzato gli esordi, e si lancia il M5S in TV. Di Maio e Di Battista esplodono dal punto di vista mediatico grazie a Casalino, che diventa uno dei più fidati consiglieri del futuro capo politico. Nel frattempo il giornalista è diventato responsabile della comunicazione M5S, e guida la campagna elettorale che porta i Cinque Stelle al 33%. Ora Casalino diventerà portavoce del governo Conte, raggiungendo Palazzo Chigi, la più importante stuttura di comando delle istituzioni italiane.