Rondini zanzare
|

Roma e la soluzione contro le zanzare: «Salvare le rondini e i topini»

Una rondine non fa primavera, ma potrebbe salvarti dalle zanzare. Almeno secondo gli orientamenti amministrativi della sindaca di Roma Virginia Raggi che ha approvato una delibera per il salvataggio di questa specie di uccelli, dei rondoni, dei balestrucci e dei topini. Il documento, inequivocabile, ha il seguente oggetto: «Misure indifferibili e urgenti per la tutela della biodiversità in ambito cittadino. Attività necessarie per la difesa delle rondini (Hirundo rustica), rondoni (Apus apus), balestrucci (Delichon urbica) e topini (Riparia riparia)». Con tanto di nomi scientifici.

LEGGI ANCHE > Dove pascoleranno le pecore che puliranno i parchi di Roma

Rondini zanzare, la soluzione trovata da Virginia Raggi a Roma

Il comune di Roma, infatti, ha deciso di non utilizzare per le canoniche operazioni di disinfestazione estiva dei prodotti chimici, trovando questi e altri escamotage eco-compatibili e bio-sostenibili. Pertanto, la delibera prevede la tutela di questi volatili (e di altre specie animali) proprio perché «essendo insettivore – si legge nel documento del Comune di Roma – contribuiscono alla riduzione di insetti come zanzare e mosche, che possono veicolare malattie a carico degli esseri umani».

Nella delibera, si specifica in aggiunta che le rondini e le altre specie protette «si devono considerare particolarmente utili ai fini della sicurezza sanitaria considerato il contributo che forniscono alla salubrità ambientale quali ‘insetticidi naturali’ per la difesa fitosanitaria del verde urbano, diminuendo la necessità di ricorrere ad insetticidi di sintesi».

Rondini zanzare come insetticidi naturali: basteranno?

Resta il dubbio, tuttavia, sulle attività da svolgere contro gli insetti in quelle aree della Capitale – tante in verità – dove l’ecosistema non prevede la nidificazione di rondini sufficienti a far fronte a una possibile emergenza. Dopo le pecore e le capre per la tutela del decoro urbano, utilizzati come tosaerba naturali nelle aiuole, arriva un altro elemento a rinforzare la svolta animalista della Capitale. Gli effetti, però, sono tutti da verificare.

TAG: rondini