mutuo spread
|

Quanto lo spread influenza il tuo mutuo?

Ieri lo spread, il differenziale di rendimento tra BTp e Bund ha toccato quota 300. C’è da preoccuparsi davanti a un mutuo? La risposta, fornita dal giornale Il Sole 24 ore è «Ni».

LEGGI ANCHE > I tre governi possibili per evitare le elezioni a luglio

Non influenza nel breve periodo, ovvero per qualche mese. Ma nel lungo periodo sì. Come spiega Il Sole il tasso dei mutui (sia fissi che variabili) dipende da due influenze: la prima è lo “spread” deciso dalla banca, ovvero il margine lordo che l’istituto di credito punta ad ottenere dal finanziamento. La seconda è la variabile dettata dall’andamento dei tassi del mercato interbancario. Su cui l’istituto di credito a cui vi siete rivolti non c’entra nulla. I mutui a tasso fisso sono parametrati – spiega Vito Lops sulla testata – sul valore degli indici Eurirs (viene solitamente preso il valore del giorno in cui si stipula il mutuo). I mutui a tasso variabile sono invece indicizzati all’andamento degli indici Euribor.
I brevi momenti di tensione finanziaria nel breve periodo giocano a vantaggio dei nuovi mutui e non ledono quelli già stipulati. Nel breve periodo però.

Mentre lo spread BTp-Bund può cambiare di giorno in giorno, lo spread dei mutui si lega alla gestione della tesoreria della banca.

«È chiaro comunque – ha spiega al Sole Stefano Rossini, ad di MutuiSupermarket.it – che la situazione politica e economica e finanziaria sarà osservata attentamente dal sistema bancario nel corso delle prossime settimane e mesi e potrebbe portare a delle decisioni di cambio politiche di spread di offerta sui mutui anche significative nel medio termine. Ma queste decisioni sono ad ogni modo il frutto di processi che avvengono su un arco temporale esteso. Ultima considerazione: chi ha già in essere un mutuo, non dovrebbe avere impatti significativi sul peso della rata, in quanto gli spread sono già definiti in contratto e per chi ha sottoscritto un mutuo a tasso variabile, gli indici di riferimento Euribor come visto non sono impattati – se non indirettamente e in maniera marginale – dall’andamento dello spread BTp-Bund».

(Foto da archivio Ansa. Credit immagine: ANSA / MATTEO BAZZI)

TAG: mutuo, Spread