Giorgio Napolitano
|

Giorgio Napolitano è stato dimesso dall’ospedale

Il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano è stato dimesso dall’ospedale San Camillo di Roma.

LEGGI ANCHE > IL VERGOGNOSO ELENCO DI CHI STA AUGURANDO LA MORTE A GIORGIO NAPOLITANO

Era ricoverato nel reparto di cardiochirurgia dopo essere stato operato d’urgenza al cuore la notte del 24 aprile dal professor Francesco Musumeci.

Pochi giorni dopo l’operazione, Napolitano, 92 anni, aveva dichiarato ai medici di non vedere l’ora di camminare di nuovo, forte segno di tenacia.

Il presidente emerito proseguirà la riabilitazione motoria in una struttura riabilitativa.

Come abbiamo scritto il giorno dell’operazione, i social network si sono contraddistinti per i pessimi auguri di morte contro il presidente emerito:

Da quando i social media hanno acquisito una certa rilevanza in Italia, alcuni personaggi pubblici sono diventati bersaglio di veri e propri haters. Giorgio Napolitano è senz’altro uno di questi e nelle ore che seguono al delicato intervento chirurgico a cui è stato sottoposto c’è stata una riprova di questa affermazione. In tantissimi – davvero un’ondata inquantificabile e inqualificabile – hanno augurato la morte al presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano, dando sfoggio di un campionario di insulti e affermazioni davvero incivile. In molti, con un sarcasmo macabro, hanno messo in relazione la giornata del 25 aprile con la «liberazione» per l’eventuale morte del presidente emerito della Repubblica. Tanto odio nei suoi confronti è stato alimentato da una insistente propaganda in rete che vorrebbe Napolitano a capo di chissà quali complotti e che negli ultimi anni ha alimentato una certa retorica contraria alle istituzioni e, in modo particolare, ad alcuni esponenti politici che hanno come area di riferimento quella della sinistra progressista.

(Foto credits: Ansa)