viktor orban
|

Viktor Orbán: «Priorità alla sicurezza e la cultura cristiana in Ungheria»

Viktor Orbán per il prossimo mandato ha solo una priorità: la sicurezza e la cultura cristiana dell’Ungheria.

Orbán, che è stato eletto primo ministro per la terza volta ad aprile dopo aver fatto una campagna anti-migranti, lunedì è stato incaricato per la formazione del nuovo esecutivo. Giurerà come primo ministro martedì. Questo lunedì ha dichiarato come sia prioritario preservare la sicurezza e la cultura cristiana nel Paese.

LEGGI ANCHE > GLI INSULTI DEI TIFOSI DEL NAPOLI A DE LAURENTIIS COME COMMENTO AL TWEET DI CORDOGLIO PER ERMANNO OLMI

Il suo partito Fidesz detiene attualmente 133 seggi su 199 in parlamento. Ciò significa che Fidesz sarà in grado di approvare qualsiasi legge senza alcuna difficoltà con l’opposizione. In un’intervista radiofonica venerdì Orbán ha spiegato come il suo governo stia costruendo una sorta di «democrazia cristiana».

«Stiamo lavorando alla costruzione di una democrazia cristiana vecchia scuola, radicata nelle tradizioni europee», riferisce alla Reuters . «Crediamo nell’importanza della nazione, e in Ungheria, non vogliamo cedere terreno a qualsiasi affare o impero politico sovranazionale».

Una delle prime leggi che il parlamento dovrebbe approvare è la “Stop Soros”, con l’imposizione di una tassa del 25% sulle ONG finanziate all’estero. La legislazione ha lo scopo di arginare l’influenza del miliardario e filantropo George Soros.

(Foto Zumapress da archivio Ansa. Credit immagine: Attila Volgyi / Xinhua via ZUMA Wire)