santa fregna
|

A Frosinone hanno festeggiato “Santa Fregna”. O meglio l’hanno eliminata

Il 3 maggio è il giorno di “Santa Fregna”. Lo celebra, con tanto di spiegazione sul sito ufficiale, il Comune di Frosinone. O meglio lo celebrava. Perché ora la spiegazione non compare più, e visualizzabile solo in copia cache. La ricorrenza cade nel giorno dedicato a Santa Elena Flavia Giulia. Madre dell’imperatore Costantino ritrovò, secondo la tradizione cristiana, all’inizio del IV sec d.c., i resti della Croce Santa.

Una goliardata? La festa è diventata notizia anche negli anni passati. Quest’anno però non compare più sul sito del comune, che in passato recitava così:

Santa fregna

Ricorre il 3 maggio il giorno dedicato a S. Elena Flavia Giulia. Madre dell’imperatore Costantino ritrovò, secondo la tradizione cristiana, all’inizio del IV sec d.c., i resti della Croce Santa. Da un punto di vista profano la croce dell’uomo può essere identificata con il sesso femminile, il desiderio del quale spesso rimane insoddisfatto. Nella tradizione orale popolare perciò questo giorno è associato ad un evento lontano e improbabile da cui il modo di dire che un qualcosa accadrà “‘Nsanta fregna…” a significare chissà quando, forse mai.

Più ce festeggiamenti veri e propri si ricorda il detto locale. Detto purtroppo che non compare più sul sito di Frosinone.