marcelo
|

Real-Bayern, polemiche per il rigore non concesso, Marcelo ammette: «Ho commesso fallo»

La semifinale di Champions League tra Real Madrid e Bayern Monaco che ha consentito agli spagnoli l’accesso alla loro 16esima finale sarà ricordata anche per gli errori arbitrali. Soprattutto per il rigore non concesso alla squadra tedesca nella gara di ritorno, disputata a Madrid, per un tocco di mano in area del difensore brasiliano Marcelo.

Real Madrid-Bayern Monaco, rigore non dato ai tedeschi, Marcelo ammette il fallo

È stato lo stesso calciatore ad ammettere che il fallo da penalty c’era tutto. Come riportato dal quotidiano spagnolo Mundo Deportivo il giorno dopo la partita, Marcelo ha ammesso di aver toccato il pallone con la mano in area di rigore: «Mentirei – sono state le sue parole – se dicessi che la palla non mi ha colpito la mano, era rigore». «Se dico che non me ne importa, dico una cosa non vera, ma il calcio è così. Non parlo degli arbitri, ma è chiaro che a volte è sbagliato a nostro favore e altre volte contro, non importa cosa succede devi giocare a calcio». Sul mancato rigore si erano subito scatenati a partita ancora in corso, alcuni calciatori che non eran. Erano subito intervenuti due grandi assenti della sfida del Bernabeu nelle file del Bayern, Jerome Boateng e Vidal, entrambi infortunati. Il primo postando una foto del momento in cui Marcelo tocca il pallone con la mano e la scritta ‘No rigore ? andiamo…’. Il secondo dopo il rigore non concesso ha scritto ‘Un’altra volta!’.

I giornali tedeschi contro arbitro e guardalinee

Intanto in Germania i principali giornali mettono molti in evidenza l’errore arbitrale che ha pesato sull’eliminazione del Bayern Monaco (la partita di ritorno a Madrid si è conclusa con il risultato un 2 a 2 dopo l’1 a 2 dell’andata). «Sei occhi e una mano», e poi «come hanno fatto a non vederlo?», si legge sulla Bild Zeitung, il più venduto dei quotidiani tedeschi, che si interprete delle polemiche. A tutta pagina compare una foto che inquadra l’azione in cui Marcelo tocca la palla con la mano. Il giornale poi indica con un pennarello l’arbitro Cakir, il guardalinee e l’arbitro di porta che osservano attenti la scena. «Come hanno fatto a non vederlo? tutti e tre sono in condizioni di vedere il fallo. Tuttavia il Bayern non ha avuto il rigore».

(Immagine da video Mediaset)