pasta integrale
|

La pasta integrale fa dimagrire oppure no?

C’è chi dice faccia dimagrire, altri che non aiuto affatto nel nostro peso forma. La pasta integrale fa dimagrire? Fa ingrassare? Facciamo un po di chiarezza con un post da WeGirls

La pasta integrale è una scelta sempre più frequente nell’alimentazione degli italiani, oltre il 53% delle persone in Italia la preferisce per i benefici alla salute e per il gusto; un numero sempre crescente di medici e nutrizionisti consiglia di introdurre nell’alimentazione pasta, riso e cereali integrali.

Cosa si intende per pasta integrale?
La pasta integrale si ottiene da un impasto di semola integrale di grano duro e acqua, senza utilizzare il processo di raffinazione che la farina utilizzata nella pasta non integrale, subisce. In questo modo si conservano tutte le parti del chicco di grano e le relative qualità. Oltre alla più conosciuta pasta integrale di grano, esistono alcune varianti: pasta integrale di farro, di orzo, di avena, di mais e molte altre.

Quali sono i vantaggi della pasta integrale?

Il principale vantaggio è sicuramente il fatto che la pasta integrale offre un miglior apporto di fibre, sali minerali e vitamine, dovuti alla maggior ricchezza di nutrienti, fitoelementi ed oligominerali che di solito si perdono nella raffinazione della farina bianca. Il maggior quantitativo di fibre e proteine, in particolare, fa sì che la pasta integrale sia un’ottima scelta per vegetariani e vegani che di solito assumono poche proteine durante la giornata.

Quali sono i benefici per chi mangia pasta integrale?

I benefici si evidenziano soprattutto a livello intestinale: grazie alla presenza di fibre, infatti, si noterà maggiore regolarità. Utilissimo il consumo di pasta integrale, anche per prevenire il rischio di ammalarsi di diabete, prevenendo picchi glicemici, malattie cardiovascolari e alcuni tipi di tumori.

Aiuta a dimagrire?

La pasta integrale è particolarmente consigliata a chi segue un regime alimentare finalizzato al controllo o alla perdita di peso perché, proprio grazie alla presenza di fibre, questa pasta dona un senso di sazietà maggiore e rallenta l’assorbimento dei carboidrati. Rispetto alla pasta a base di farina bianca, inoltre, la pasta integrale garantisce una minor concentrazione di carboidrati e, quindi, meno calorie.

Un mito da sfatare.

L’idea, ancora troppo diffusa, che la pasta faccia aumentare di peso è sicuramente errata. Secondo recenti studi, infatti, mangiare pasta e soprattutto pasta integrale fa bene all’organismo, purché nelle giuste dosi e senza aggiungere condimenti troppo grassi.

(Credit Image: © Andrew Francis Wallace/The Toronto Star via ZUMA Wire)

(articolo sponsorizzato)