tweet TgCom24
|

Il TgCom24 risponde a Piccinini con un tweet ironico sull’Heysel, poi le scuse

L’episodio ha lasciato interdetto il mondo dei social network. Un tweet TgCom24 in risposta a Sandro Piccinini ha fatto molto discutere per le modalità con cui è stato pubblicato e per le argomentazioni contenute al suo interno. Una vera e propria gaffe di pessimo gusto che coinvolge direttamente le vittime dell’Heysel, lo stadio in cui morirono 39 persone prima della finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool.

Tweet TgCom24, cosa è successo

Il tutto è partito da un tweet di Sandro Piccinini, noto telecronista Mediaset, che ha voluto «rimproverare» Bruno Conti e Roberto Pruzzo per il loro dito medio allo stemma del Liverpool nella pancia di Anfield, lo stadio dove ieri sera si è disputata la partita tra i Reds e la Roma terminata con il punteggio di 5-2.

Tweet TgCom24, il brutto riferimento all’Heysel

Il telecronista non ha gradito il gesto e ha scritto sul social network: «Ecco, diciamo che si poteva cominciare meglio l’avventura… spero che arrivino le scuse». A un certo punto, tra tutti i commenti di tanti utenti di Twitter, spunta quello dell’account verificato del TgCom24. «Sandro, una lacrima anche per l’Heysel. Iuventini, ma italiani», con tanto di emoticon.

Il riferimento ironico – ma si tratta di ironia davvero macabra – è proprio a quelle persone che sono andate incontro alla morte mentre invece avrebbero dovuto vivere una intensa serata di sport. Il tweet è stato immediatamente cancellato, ma sono stati tanti gli utenti che sono riusciti a effettuare uno screenshot per immortalare la triste gaffe.

tweet TgCom24

Tweet TgCom24, le scuse della redazione

Qualche ora dopo, TgCom24 ha voluto chiarire l’accaduto, rispondendo alle tante polemiche che si stavano già rincorrendo su Twitter. La redazione ha parlato di «un errore», perché sarebbe stato utilizzato per sbaglio l’account ufficiale della testata per dare una risposta personale a Sandro Piccinini. Uno dei social media manager, insomma, pensando di scrivere con il suo account privato, non si è accorto di aver fatto login nella pagina di TgCom24.

La risposta della testata, tuttavia, non ha soddisfatto molti degli utenti di Twitter: TgCom24, infatti, si è concentrato sulle modalità con cui è stato fatto l’errore e non sul contenuto del tweet, offensivo nei confronti delle famiglie delle vittime dell’Heysel. Per loro, infatti, da parte della redazione di TgCom24, non è arrivata neanche una parola di rammarico.

 

TAG: TgCom24