Lega
|

Matteo Salvini e Lega, risultati deludenti in Molise

Matteo Salvini ha ottenuto un risultato deludente in Molise. Il centrodestra ha vinto le regionali, superando in maniera piuttosto netta il M5S, ma nel fortissimo recupero della coalizione guidata dal candidato presidente Donato Toma rispetto alle politiche la Lega ha offerto un contributo marginale.  Alle regionali in Molise il centrodestra era composto da ben nove liste, e la Lega è arrivata solo terza nonostante il voto di Forza Italia e dei centristi sia stato frazionato in diverse formazioni.

Matteo Salvini e Lega, risultati deludenti in Molise

Salvini aveva puntato molto sulle regionali in Molise per rafforzare la sua difficile corsa alla presidenza del Consiglio, ma dalla regione più piccola d’Italia non è arrivata certo la spinta attesa. Quando lo scrutinio ha superato il 90% la Lega è indicata all’8,28% dei voti, una percentuale leggermente inferiore rispetto alle politiche del 4 marzo. Alla Camera dei Deputati il partito di Salvini aveva preso l’8,67%.

Lega
Screenshot di http://elezioni.regione.molise.it/, dato ancora parziale

 

LEGGI ANCHE > I RISULTATI DELLE ELEZIONI REGIONALI IN MOLISE: VITTORIA AL CENTRODESTRA, M5S BATTUTO

Forza Italia è la prima formazione del centrodestra con il 9,41% dei voti, seguita da Orgoglio Molise, una lista civica centrista guidata dal presidente del Consiglio regionale del Molise, Vincenzo Cotugno, che nel 2013 era schierato col centrosinistra, e sostenuta dall’europarlamente di Forza Italia Aldo Patriciello. Il partito di Berlusconi ha subito un forte calo rispetto alle politiche, ma diversi suoi esponenti hanno preferito sostenere liste civiche centriste per aumentare i voti raccolti con le preferenze, come fatto da Patriciello e dall’ex presidente Iorio.  Molto buoni i risultati di Popolari per l’Italia e UDC, che superano il 7% e il 5% dopo non esser riusciti ad arrivare all’1% alle politiche.

 

 

Lega
Il leader della Lega, Matteo Salvini, in occasione del suo ultimo comizio elettorale in Molise, 16 aprile 2018. ANSA/LANESE
ESE

Matteo Salvini sperava di ottenere in Molise un risultato brillante – vittoria del candidato presidente Donato Toma e prima posizione della Lega – per affiancarlo al  molto probabile successo in Friuli Venezia-Giulia. Per questo motivo il leader della Lega ha effettuato una campagna elettorale molto intensa, al fine di rafforzare la sua immagine di leader nazionale. Per una formazione come la Lega l’8% in Molise non si può giudicare come una sconfitta, ma certo le aspettative erano superiori, e il calo marcato di Forza Italia rende ancora più evidente l’occasione mancata dal Carroccio.