Il M5S scommette su Travaglio per la poltrona del TG1

di Redazione | 18/04/2018

Travaglio

Secondo una ricostruzione de Il Giornale, il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio sarebbe l’uomo giusto del Movimento 5 Stelle per la poltrona più importante della Rai, il TG1.

LEGGI ANCHE > Marco Travaglio non avrebbe votato Maria Elisabetta Casellati presidente del Senato se fosse stato in Parlamento

La suggestione arriva dal capofila dell’ala più ortodossa del gruppo pentastellato, il presidente della Camera Roberto Fico, in un mix ideale di anti-berlusconismo e spending review. Tuttavia, all’interno del partito guidato da Luigi Di Maio il dibattito sarebbe ancora aperto e il dossier sulla Rai è stato affidato ai due giornalisti/parlamentari Emiliano Carelli e Gianluigi Paragone.

L’ala moderata e governista, al contrario, avrebbe opzionato Gianluigi Nuzzi ed Enrico Mentana, visti più volte ai summit organizzati a Ivrea da Davide Casaleggio.

L’impressione è che si stia facendo i conti senza l’oste. La Lega infatti, dopo avere rinunciato alle presidenze dei due rami del parlamento, sarebbe fortemente intenzionato a prevalere nella battaglia per il controllo della Rai.

Il favorito di Matteo Salvini sarebbe l’attuale vicedirettore del TG1 Gennaro Sangiuliano, dato vicino al Carroccio e, soprattutto, filo-russo. Dovesse saltare la sua “testa”, sarebbero pronte altre due opzioni: Sonia Sarno e Grazia Graziadei.

Se il M5S dovesse perdere la partita, non gli resterebbe che virare sul TG2 con un nome di primo piano: Milena Gabanelli, uno dei volti più apprezzati dall’entourage grillino.

Anche senza l’ufficialità della formazione di un governo, con Lega e Movimento sempre più distinti, la Rai val bene un ministero e lo scontro è appena iniziato.

(Foto credits: Ansa)

TAG: Rai, tg1, Travaglio