Mehdi Benatia
|

Mehdi Benatia non sarà multato dalla Juventus per gli insulti a Maurizio Crozza

Mehdi Benatia non sarà multato dalla Juventus per gli insulti a Maurizio Crozza. Lo scrivono diversi siti di sport, riportando una comunicazione non ufficiale della società bianconera.

Mehdi Benatia non sarà multato dalla Juventus per gli insulti a Maurizio Crozza

Sul sito della Juventus sono presenti le dichiarazioni dell’allenatore Massimiliano Allegri, e un messaggio di auguri per Medhi Benatia, che oggi compie 31 anni. Il difensore è nato il 17 aprile del 1987, e nel giorno del suo compleanno è diventato protagonista di una rissa verbale con uno dei comici più famosi d’Italia.

Benatia

Benatia su Instagram, in un post poi cancellato, aveva risposto con insulti e volgarità alla pesante ironia di Maurizio Crozza sul paragone tra viol, traducibile anche come stupro, e il rigore assegnato contro la Juve nella partita col Real Madrid. In merito al caso mediatico che coinvolge il suo difensore Massimiliano Allegri si è espresso con queste parole: «Benatia? Giudicare da fuori non è semplice. E’ una settimana in cui tutti parlano, hanno cavalcato in tanti l’onda. Noi dobbiamo stare zitti che è la miglior cosa. Profilo basso, abbiamo ancora due obiettivi da centrare, le altre cose disperdono energie. Fuori dal campo qualsiasi cosa dicono non ci deve toccare. Multato? Ci penserà la società (nessuna multa decisa dalla dirigenza n.d.r). In questo momento dobbiamo stare solo zitti», riporta la Gazzetta dello Sport.

 

LEGGI ANCHE> KATIA, 31 ANNI, SALVATA DOPO 50 ARRESTI CARDIACI IN SEI GIORNI

La Juventus fa gli auguri di compleanno a Medhi Benatia dopo gli insulti a Crozza

 

Mehdi Benatia

Sul sito della Juventus c’è un messaggio di auguri per il compleanno di Mehdi Benatia. Giornata speciale, la vigilia di Crotone-Juve per Medhi Benatia. «Il nostro difensore festeggerà infatti preparando la gara di domani il suo compleanno numero 31. Medhi è grinta, efficacia e sostanza, visione e forza fisica: sta vivendo una ottima stagione in bianconero, un’annata nella quale ha confermato quanto di buono si era visto fin dal suo arrivo a Torino, diventando uno degli elementi più importanti della Juventus.
E lo ha fatto lavorando, crescendo giorno per giorno.
Buon compleanno da tutti noi, Medhi!»