Di Battista
|

Alessandro Di Battista è un cretino assoluto secondo Alessandro Sallusti

Alessandro Di Battista è stato definito un cretino assoluto dal Giornale. Nell’editoriale del direttore della testata della famiglia Berlusconi Alessandro Sallusti è contenuta una durissima e offensiva risposta all’attacco dell’ex parlamentare M5S contro l’ipotetica alleanza tra centrodestra e Cinque Stelle. Per Di Battista un governo con Forza Italia è inaccettabile per il M5S per la presenza di Silvio Berlusconi, il male assoluto della politica italiana. L’attacco così violento da parte di uno dei leader pentastellati più popolari è stato affrontato con toni altrettanto duri da Alessandro Sallusti, che non ha risparmiato insulti personali.

Alessandro Di Battista è un cretino assoluto secondo Alessandro Sallusti

«Il disoccupato Alessandro Di Battista, leader in esilio dei Cinque Stelle, ha detto nelle scorse ore che il suo partito non può allearsi con Silvio Berlusconi perché “lui e Forza Italia sono il male assoluto”. Contro “un cretino assoluto” qual è Di Battista non c’è difesa..migliaia di scrittori di ogni sensibilità e orientamento ideologico (compreso il cretino assoluto Di Battista) in Mondadori hanno trovato un editore attento e prestigioso», ha rimarcato Sallusti. Il direttore del Giornale, testata che fa parte del gruppo Mondadori, ha evidenziato come l’ex deputato del M5S sia uno scrittore pagato dall’azienda che fa parte della famiglia Berlusconi.

 

LEGGI ANCHE> CONSULTAZIONI AL QUIRINALE, NAPOLITANO A COLLOQUIO DA MATTARELLA | LIVE

Di Battista
Alessandro Di Battista of Five Stars Movement talks with journalists at the party’s caucus in Rome, Italy, 05 March 2018.
ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Alessandro Di Battista ha scritto due libri per RCS Libri, la Rizzoli, una delle più importanti società editoriali italiane, acquisita da Mondadori nel 2016, quando il deputato 5 Stelle era già stato ingaggiato per la sua prima opera. La seconda è stata pubblicata dal gruppo Mondadori, che ha mantenuto il marchio Rizzoli visto il suo prestigio. Alessandro Sallusti nell’editoriale del Giornale ha criticato la reazione della Lega sulla frase da lui definita stupida di Di Battista sul male assoluto, giudicandola troppo moderata e per nulla rispettosa degli storici rapporti esistenti tra Berlusconi e il partito di Salvini.