Spara alla figlia disabile e poi tenta il suicidio, sopravvive uomo di 73 anni

di Redazione | 12/04/2018

setta

Un uomo di 73 anni ha sparato alla figlia disabile di 45, poi ha rivolto l’arma su se stesso cercando di colpirsi al volto ma è sopravvissuto.

LEGGI ANCHE > Mr Be Free, il commovente video dedicato a uno studente con disabilità mentale

La tragedia è avvenuta a Meldola, sul primo Appennino forlivese.

Ora il pensionato è stato trasportato d’urgenza in elicottero all’ospedale di Cesena, in condizioni giudicate disperate.

Secondo le prime ricostruzioni, l’anziano non era più in grado di pagare le cure assistenziali alla figlia. Alle 8.30 di giovedì 12 aprile, il padre ha accompagnato la figlia, cerebrolesa dalla nascita, sotto casa per aspettare il mezzo che l’avrebbe portata nella struttura assistenziale che la seguiva.

L’omicidio e il tentato suicidio sarebbero avvenuti nel garage dell’abitazione.

(Credits foto: Ansa)