Americano accoltellato a Firenze perché difendeva la sua ragazza da molestie

di Redazione | 12/04/2018

americano accoltellato Firenze

Firenze ripiomba nuovamente nell’incubo criminalità e, ancora una volta, nel mirino finiscono ragazzi americani, giunti nella città toscana per motivi di studio. La scorsa notte, nei pressi di un locale in centro, un ragazzo di 21 anni proveniente dagli Stati Uniti è stato accoltellato, colpito da due pugnalate che – fortunatamente – non hanno interessato organi e funzioni vitali. Il motivo? Il giovane stava difendendo la sua ragazza da molestie e palpeggiamenti all’interno della discoteca.

LEGGI ANCHE > Stupro Firenze, il carabiniere: «Lei era sobria, mi sono lasciato trascinare»

AMERICANO ACCOLTELLATO FIRENZE, LA SUA RAGAZZA È STATA PALPEGGIATA

Secondo quanto riportato dai testimoni, la coppia stava trascorrendo una serata di svago per le strade della città. All’interno di un locale, un gruppo di ragazzi si è avvicinato alla giovane, con atteggiamenti inequivocabili: hanno iniziato a toccarla con insistenza. Per difenderla, è intervenuto il giovane studente americano. Quest’ultimo, però, è stato aggredito, all’incrocio tra via dell’Agnolo e via Verdi.

Si è resa necessaria una corsa all’ospedale Careggi di Firenze, dove il ragazzo è stato operato d’urgenza e ricoverato in terapia intensiva. Secondo i primi bollettini medici, non sarebbe in pericolo di vita. L’aggressore – ricostruiscono dalla Polizia – potrebbe essere stato un coetaneo proveniente dall’Est Europa. Quest’ultimo, insieme agli altri aggressori della ragazza, è riuscito a fuggire subito dopo l’arrivo – sul luogo della rissa – di una volante della polizia.

AMERICANO ACCOLTELLATO FIRENZE, I PRECEDENTI

Si tratta di un nuovo episodio che colpisce la città di Firenze e che vede al centro studenti americani. Il caso più noto alle cronache è quello che ha coinvolto due ragazze statunitensi e due carabinieri che le avrebbero stuprate all’interno della loro abitazione. Ma nel mese di marzo era toccato anche a un’altra ragazza che, in piena notte, era stata aggredita e violentata. Un problema di sicurezza, che mette a rischio una delle principali mete turistiche e di studio d’Italia.