Scanzi
|

Andrea Scanzi e le pippe della Roma in Champion’s League

Andrea Scanzi aveva ironizzato sulla sconfitta della Roma e della Juventus in Champion’s League, nella sua rubrica Ten Talking Points che cura per il Fatto Quotidiano. Commentando il 4 a 1 subito al Camp Nou, che sembrava condannare la Roma a eliminazione certa dalla Champion’s League, Scanzi aveva scritto questa riflessione.

Andrea Scanzi e le pippe della Roma in Champion’s League

«Anche la Roma perde con tre gol di scarto, ma è una sconfitta diversa. Fino al 2-0, meritava come minimo il pareggio. Ha subito due autoreti, non le hanno dato un rigore, Perotti ha fatto il Fedriga a inizio ripresa sull’1-0 e nulla è girato per il verso giusto. L’unica colpa è stata sfilacciarsi subito dopo il 2-0: lì il Barça ha fatto il terzo e poteva andare sul 4-0. Il gol di Dzeko non sposta nulla in ottica qualificazione, anche perché poi Gonalons si è ispirato a Genny Migliore con Suarez, ma è meritatissimo. Di Francesco non deve avere rimpianti.

LEGGI ANCHE> IMMENSAMENTE ROMA: VINCE 3-0 ALL’OLIMPICO ED ELIMINA IL BARCELLONA

4. Al netto di fortuna e sfortuna, il fatto che la prima e terza del campionato abbiano perso 1-7 contro prima e terza della Liga, la dice comunque lunga sulla mestizia del nostro calcio quando il gioco si fa duro. E noi ci facciamo le pippe a mulinello», scriveva Scanzi sul Fatto. Il gol di Dzeko è stato in realtà fondamentale per la qualificazione della Roma, clamorosamente inaspettata, e il giudizio di Scanzi così severo contro il calcio italiano forse andrebbe rivisto, ricordandosi come nelle coppe europee le qualificazioni si decidano su due partite, non una.

 

La rimonta della Roma è stata un’impresa sportiva clamorosa, ma come aveva già notato Scanzi all’andata la squadra di Di Francesco aveva giocato bene al Camp Nou, anche se il punteggio l’aveva penalizzata, come l’arbitro. Molto improbabile che la Juventus possa battere il Real Madrid al Bernabeu e conquistare la qualificazione, ma la squadra bianconera ha raggiunto due finali nel 2015 e nel 2017. Con la semifinale della Roma il campionato italiano evidenzia di essere più competitivo in Europa di quanto si racconti, visto che la terza della Serie A è stata in grado di eliminare la probabile vincitrice della Liga. Sul suo profilo Facebook Andrea Scanzi ieri sera ha esaltato la prova della Roma e si è detto molto felice di aver sbagliato il suo pronostico.

 

Foto copertina: ANSA/ETTORE FERRARI