Roma-Barcellona lacrime Manolas
|

Roma-Barcellona 3-0, le lacrime di Manolas e dei tifosi: in città fuochi e caroselli

Kostas Manolas è l’uomo di questo Roma-Barcellona 3-0 di Champions League. Il difensore greco ha segnato il terzo gol che ha regalato la qualificazione ai giallorossi alla semifinale contro i blaugrana ed è stato lui che, al termine della partita, quasi incredulo, non è riuscito a festeggiare insieme agli altri compagni di squadra. Le sue lacrime sono l’emblema di questa serata.

LEGGI ANCHE > Immensamente Roma: vince 3-0 all’Olimpico ed elimina il Barcellona | VIDEO

Roma-Barcellona lacrime Manolas, il simbolo della serata

Se Manolas piange in panchina, sono tantissimi i tifosi sugli spalti dello Stadio Olimpico che lo imitano. Non riescono a trattenere le emozioni, che in questa serata piovono a raffica. Le telecamere di Mediaset Premium riescono a cogliere un bambino con gli occhi gonfi, mentre in sovrimpressione passa il risultato finale di questo match storico.

Roma-Barcellona lacrime Manolas, ma anche caroselli e fuochi d’artificio

In città, fuochi d’artificio e caroselli. Le macchine e i clacson hanno reso più allegra la serata post-partita, unendo una città che non era schierata dalla stessa parte ormai da troppo tempo.

Si è voluta unire ai festeggiamenti della Roma anche la sindaca Virginia Raggi che ha citato la «remuntada» e ha fatto i complimenti ai calciatori e alla società.