butac
|

Dissequestrato il sito di debunking Butac

La Procura di Bologna ha disposto, stamane, il dissequestro del sito antibufale, Butac.it eccetto la pagina con la presunta notizia su cui pende una querela per diffamazione. A riportarlo è Repubblica Bologna. “E’ una notizia che apprendiamo con soddisfazione. Dopo il colloquio avuto ieri in Procura con la mia collega Anna Maria Cesari – ha spiegato all’Agi, l’avvocato Federico Cappelletti che rappresenta il fondatore del sito, il blogger bolognese Michelangelo Coltelli – il pm ha disposto il dissequestro del sito ad eccezione della pagina ritenuta diffamatoria, riconducendo il provvedimento di sequestro ai necessari canoni di proporzionalità invocati da più parti, anche da rappresentanti del mondo della politica e del giornalismo, salvaguardando così la libertà di informazione”.

LEGGI ANCHE > UNA QUERELA PER DIFFAMAZIONE HA BUTTATO GIÙ IL SITO DI DEBUNKING BUTAC

La querela fu presentata da un medico di Brindisi per un articolo pubblicato nel 2015. Su suggerimento della procura di Brindisi fu oscurato l’intero sito, comportando così non pochi problemi ai debunker.