Gianluigi Nuzzi
|

Gianluigi Nuzzi critica Davide Casaleggio: «L’esclusione di Iacoboni è inaccettabile»

Gianluigi Nuzzi ha criticato Davide Casaleggio per l’esclusione di Jacopo Iacoboni da #SUM02, l’evento organizzato dall’associazione Gianroberto Casaleggio. Il giornalista e conduttore TV, che è membro dell’associazione e ha gestito l’iniziativa di Ivrea.

Gianluigi Nuzzi critica Davide Casaleggio: «L’esclusione di Iacoboni è inaccettabile»

In un colloquio col Foglio Gianluigi Nuzzi ha ammesso l’errore commesso sul palco di #SUM02, quando nel dialogo con Enrico Mentana ha difeso l’esclusione del giornalista de La Stampa, e ha rimarcato la sua distanza dalla decisione di Davide Casaleggio. «È stata una scelta personale di Davide Casaleggio. Una decisione sua. Sbagliata, che io non condivido in nessun modo», rimarca Nuzzi a Salvatore Merlo.

LEGGI ANCHE> ROCCO CASALINO AL NEW YORK TIMES: «POSSIBILE SUPERARE IL DOPPIO MANDATO»

Il conduttore di Quarto Grado spiega come sabato sia stato male informato in merito all’esclusione di Jacopo Iacoboni, che aveva tentato di entrare a #SUM02 senza accredito. Una forzatura che però non ha causato l’esclusione, rivendicata ieri da Davide Casaleggio che ha definisco meschino il giornalista della Stampa, citando un articolo scritto pochi giorni prima della morte di suo padre Gianroberto.

Gianluigi Nuzzi
Davide Casaleggio con Gianluigi Nuzzi (D) durante il convegno “SUM #02 Capire il Futuro” organizzato da M5S presso l’associazione Gianroberto Casaleggio a Ivrea, Torino, 7 aprile 2018. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Il fondatore del M5S all’epoca aveva scritto il suo ultimo post sul blog di Beppe Grillo attaccandolo come sciacallo, in merito alla rivelazione sul passaggio di consegne tra il padre e suo figlio Davide alla guida della Casaleggio Associati, anche a causa delle gravi condizioni di salute di Gianroberto Casaleggio. Gianluigi Nuzzi al Foglio spiega di non condividere il ragionamento fatto da Casaleggio junior, rimarcando come abbia spesso disaccordi con lui. Nuzzi comunque definisce Davide Casaleggio una persona valida nel colloquio col Foglio, e sottolinea come non sia il vero capo del M5S.