La frase sessista di Massimo Ferrero sulla porta avversaria che «va penetrata come una donna» | VIDEO

di Redazione | 09/04/2018

Massimo Ferrero porta penetrata

Massimo Ferrero, detto Er Viperetta, ha di nuovo iniettato veleno nel mondo del calcio. Questa volta, nel mirino, c’è una frase sessista pronunciata in mixed zone (e per questo passata inosservata sui grandi network) al termine del derby di sabato sera tra Sampdoria e Genoa. Il presidente dei blucerchiati, non soddisfatto dello 0-0 finale, ha affermato: «La porta avversaria è come una donna, non si discute: va penetrata».

LEGGI ANCHE > La Samp smobilita, i tifosi lo insultano e Massimo Ferrero fa uno show sui social

MASSIMO FERRERO PORTA PENETRATA: ECCO IL VIDEO DELLA FRASE SHOCK

MASSIMO FERRERO, FRASE SESSISTA: LA PROTESTA DELLE ATLETE ITALIANE

Le parole di Ferrero, non nuovo in verità a uscite sopra le righe, ha fatto letteralmente imbestialire alcune associazioni italiane di atlete. Ma, in verità, sono frasi che dovrebbero indignare un po’ tutti i rappresentanti e le istituzioni del mondo del calcio.

In ogni caso, la protesta più vibrante viene da Assist – Associazione Nazionale Atlete: «Esprimiamo il più profondo disgusto per la frase pronunciata da Ferrero, presidente della Sampdoria – ha affermato la presidente Luisa Rizzitelli –. Chieda scusa non solo a tutte le donne, ma a chiunque abbia a cuore il rispetto tra i generi. Questa frase, retriva e indegna, ci fa arrabbiare ancor più perché pronunciata da un individuo che dovrebbe rappresentare un’eccellenza dello sport. A questo riguardo, chiediamo alla procura federale della FIGC di valutare adeguati provvedimenti per l’uso di un linguaggio inaccettabile e inqualificabile sia per gli uomini che per le donne e non solo per quelli che amano il calcio».