fabio fazio
|

L’Anac vuole chiarezza sullo stipendio di Fabio Fazio in Rai

L’Anac ha chiesto alla Corte dei Conti di verificare se il compenso di Fabio Fazio in Rai sia troppo alto rispetto al ritorno economico che c’è per Che tempo che fa.

LEGGI ANCHE > LO SCIVOLONE DI GIORGIA MELONI SULLA STRAGE DI MÜNSTER

Questo perché  per l’Autorità Nazionale Anti-Corruzione potrebbero esserci «sussistenti possibili rischi di non conseguire l’equilibrio costi-ricavi previsto dalla Rai per la realizzazione del programma». Il contratto preliminare, stipulato il 23 giugno 2016, rischia di essere «non conforme al codice dei contratti» perché quel documento sarebbe stato stilato prima ancora che la  «la società di produzione del format televisivo, con cui è stato stipulato il contratto definitivo, venisse addirittura costituita».

La comunicazione Anac è stata trasmessa anche al presidente della Rai e altri dirigenti di viale Mazzini affinché comunichino «le eventuali iniziative che intende adottare in merito ai rilievi contenuti».

 

(Foto: ANSA / DANIEL DAL ZENNARO)