Michelle Obama
|

«No, non mi candido». Michelle Obama chiarisce i dubbi sulle prossime elezioni americane

Alle prossime elezioni negli Stati Uniti mancano ancora due anni, se non possiamo ancora identificare chi correrà contro Donald Trump, sicuramente possiamo dire chi non lo farà: Michelle Obama.

LEGGI ANCHE > La faccia di Michelle Obama quando riceve il regalo di Melania Trump non ha prezzo

L’ex first lady della Casa Bianca era data tra i papabili candidati per i democratici, visto anche il suo brillante discorso nel corso della Convention nazionale del 2016. “Solo perché parlo bene e sono intelligente – ha dichiarato – non vuol dire che dovrei essere la prossima presidente. Questo è il nostro problema. Abbiamo una visione a breve durata su come pensiamo di selezionare il nostro rappresentante“.

Semplice pre-tattica o rinuncia convinta? Nessuno se non lei lo può dire. Obama, inoltre, durante un meeting a Boston sull’empowrment femminile ha fatto un’ampia riflessione sul ruolo delle donne: “E non mi si può dire ‘sei una donna, corri per la presidenza’. Non possiamo guardare alle donne in questo modo giusto per trovarne una e chiederle di fare determinate cose. Ci sono un milione di donne che hanno l’inclinazione e la passione per la politica“.

Michelle Obama non ha sciolto le riserve sulla possibile candidatura della conduttrice Oprah Winfrey ma ha detto “che la prima cosa da fare se vuoi correre per la presidenza è volerlo“.

Lo spettro dei candidati democratici continua a restringersi, visto anche lo scandalo Cambridge Analytica che ha coinvolto Facebook e Mark Zuckerberg, altro papabile al ruolo di presidente.

(Foto credits: Abaca)