disabile
|

Aggredì con calci e pugni un ragazzo che difendeva un disabile, individuato il branco

I carabinieri di Chiesa in Valmalenco, piccolo comune in provincia di Sondrio, dopo indagini che si sono avvalse anche dell’ausilio delle immagini delle telecamere installate in paese e di testimonianze, hanno individuato il branco di 5 giovani che un mese fa di notte aveva aggredito a calci e pugni un ragazzo di 26 anni del posto che era intervenuto a difesa di un amico disabile pesantemente insultato dai bulli.

Chiesa in Valmalenco, aggressione a 26enne che difendeva un disabile: individuati 5 minori

Per il brutale pestaggio subito, la vittima, poi ricoverata all’ospedale Niguarda di Milano, aveva dovuto essere sottoposta a un delicato intervento chirurgico di ricostruzione dello zigomo. La prognosi era stata di 40 giorni. I carabinieri sono giunti all’individuazione dei responsabili, tutti minorenni del posto, anche perché uno di loro aveva minacciato su Facebook il 26enne picchiato, avendo appreso dalla stampa che aveva provveduto a presentare denuncia per quanto accaduto. Ora gli atti dell’inchiesta verranno trasferiti per competenza dalla Procura di Sondrio ai magistrati della Procura minorile di Milano anche per l’assunzione di eventuali immediate misure restrittive a carico degli aggressori.

(Foto generica da archivio Ansa)

TAG: Sondrio