La Seredova punge Buffon: «Perché non mi ha detto in faccia che era finita?»

di Redazione | 27/03/2018

alena seredova buffon

A quanto pare, Alena Seredova e Gianluigi Buffon non si sono guardati negli occhi quando la loro relazione era finita. A comunicarlo al grande pubblico è la modella e show girl ex moglie del portiere della Juventus: «Avrei preferito scoprire diversamente la fine del mio matrimonio, non dai giornali, magari che me lo dicesse l’interessato o qualcun altro a me vicino». La frase è tratta dall’intervista esclusiva che la showgirl ha rilasciato al settimanale Chi in occasione dei suoi quarant’anni.

LEGGI ANCHE > Alena Seredova parla per la prima volta del suo addio con Buffon

SEREDOVA BUFFON, LA FINE DELLA LORO RELAZIONE

Gigi Buffon, dopo la fine del suo matrimonio con la Seredova, si è unito sentimentalmente alla giornalista di Sky Ilaria D’Amico, con cui ha avuto anche il figlio Leopoldo. Secondo la versione della showgirl, la notizia di questa relazione è uscita fuori prima sugli organi di informazione e soltanto in un secondo momento è stata comunicata a una delle parti in causa.

In ogni caso, la Seredova non imputa assolutamente alla D’Amico la fine della sua relazione con il portiere della Juventus e della nazionale. «Certi cambiamenti anche se traumatici, servono – ha affermato -: magari uno non si rende conto del proprio malessere e alla fine qualcosa che disturbava in qualche modo c’era per entrambi. La maturità aiuta a capire che, nella vita, è facile avere momenti in cui pensi che sia per sempre, ma poi ti rendi conto che quella promessa non ha valore».

SEREDOVA BUFFON, LA PRIORITÀ SONO I FIGLI

Quindi, l’Alena Seredova di oggi si concentra principalmente sui propri figli (avuti da Buffon nel 2007 e nel 2009) che, secondo quanto affermato al settimanale Chi, rappresentano la sua priorità assoluta. Con un ringraziamento molto sincero al suo attuale compagno, il procuratore Alessandro Nasi: « In questi anni – ha detto la Seredova – Alessandro ha partecipato alla nostra vita e non è facile per un uomo esserci sempre con il sorriso e farti stare bene. Non era scontato perché un altro, in certi frangenti, sarebbe scappato. Lui è rimasto».

FOTO: ANSA/CLAUDIO ONORATI