Facebook
|

I pubblicitari inglesi minacciano di lasciare Facebook

Gli inserzionisti britannici minacciano di lasciare Facebook dopo lo scandalo Cambridge Analytica. Sembra questa la linea che emerge da una riunione dell’Isba, l’organismo che rappresenta le maggiori agenzie pubblicitarie del Regno, il cui messaggio – a quanto riferisce la Bbc – è: «Quando è troppo è troppo». David Kershaw, boss del colosso M&C Saatchi, conferma la minaccia di passare su altre piattaforme se continuerà la scarsa garanzia sulla protezione dei dati. «Dal punto di vista dei consumatori quando ci sono questi servizi sui social e c’è uno scambio, stai dando i tuoi dati», ha dichiarato.

LEGGI ANCHE > DISCONNETTITI, LA VITA REALE È TUTTA UN’ALTRA STORY

FACEBOOK E LE PAURE DELL’ISBA

Il Times ha riferito che l’ISBA, i cui membri rappresentano più di 3.000 marchi, sta chiedendo delle risposte efficaci da Facebook. Phil Smith, direttore generale di ISBA, ha dichiarato: «Gli inserzionisti sono preoccupati: quando ci incontreremo con Facebook domani vogliamo capire la portata dell’inchiesta di cui Mark Zuckerberg ha parlato ieri. Vogliamo rassicurazioni per i nostri membri e su qualsiasi conseguenza per il pubblico e per gli inserzionisti».

(in copertina FOTO Andrej Sokolow/dpa)