Luigi Di Maio e il problema Berlusconi

di Redazione | 22/03/2018

Luigi Di Maio

Luigi Di Maio ha ottenuto una chiaro successo nelle elezioni del 4 marzo, ma per rendere concreta la prospettiva del governo M5S serve un accordo politico che appare molto lontano. Il PD, a cui guarda Di Maio, sembra indisponibile a formare una maggioranza con i suoi principali avversari della scorsa legislatura, dopo la batosta elettorale.

Luigi Di Maio e il problema Berlusconi

Nel centrodestra non ci sono solo le ambizioni di leadership di Salvini a frenare una intesa, di vario tipo, con i Cinque Stelle. Luigi Di Maio è stato messo in difficoltà dalla richiesta di un incontro con Silvio Berlusconi. Dopo la durissima campagna elettorale  contro il M5S, il presidente di Forza Italia ha aperto a una trattativa formale coi Cinque Stelle sulle presidenze di Camera e Senato.

 

L’invito ha come condizione un incontro tra Di Maio e lo stesso Berlusconi, per confrontarsi tra i leader dei due poli più grandi del nuovo Parlamento. L’offerta è stata sostanzialmente respinta dal M5S, per il timore di legittimare il leader che rimane il simbolo della politica “vecchia e corrotta” contro cui il movimento si è sempre schierato, Silvio Berlusconi.

LEGGI ANCHE > LA BUFALA DELL’AUDIO HOT DI MIKAELA NEAZE SILVA HA COLPITO DI NUOVO SU FACEBOOK

Al Corriere della Sera una delle parlamentari più rappresentative dei Cinque Stelle, Paola Taverna, ha spiegato «al governo con Berlusconi? Proprio a me lo chiedete, che lo combatto da quando sono nata? Mai con Berlusconi tutta la vita».

La prospettiva di una trattativa con Forza Italia potrebbe facilitare la nascita di un esecutivo del M5S, ma rappresenta per Di Maio la prova più difficile. Come far approvare dalla propria base elettorale una intesa con un leader che Marco Travaglio chiama “Il pregiudicato”? Il selfie che il leader di Forza Italia potrebbe chiedergli per suggellare l’intesa, come fatto con Salvini e Meloni ad Arcore, potrebbe creare un enorme danno di immagine a Di Maio, che al momento sembra senza una stategia per andare al governo.

Foto copertina: ANSA/FABIO FRUSTACI