BeppeGrillo.it
|

BeppeGrillo.it, crollo di visite del blog dopo l’addio al M5S

BeppeGrillo.it è crollato nelle visite. Il sito del comico, fondatore del M5S, ha subito in modo sensibile la separazione con il Movimento 5 Stelle.

BeppeGrillo.it, crollo di visite del blog dopo l’addio al M5S

Fino a poco tempo fa BeppeGrillo.it ospitava il blog delle Stelle, il sito ufficiale dei Cinque Stelle. Ora nella homepage del sito del comico non c’è più neppure un link che rimandi al M5S, e il riposizionamento editoriale del sito ha provocato una sensibile flessione del traffico.

LEGGI ANCHE > MATTEO SALVINI CONTRO DI MAIO SUL TAGLIO DEI PRIVILEGI DELLA POLITICA

Come rimarca il Corriere della Sera in un pezzo di Alessandro Trocino, «il blog di Grillo, nell’ultimo mese, è andato a picco e ha dimezzato le visite. Parlare di immortalità cerebrale, robotica, di Phobos e Deimos non paga.

Il crollo verticale è stato accompagnato da un picco del Blog delle Stelle, che lo ha superato nel ranking dei siti, secondo Similarweb, dominio dedicato al traffico web: ora è al numero 759 su 1.279 nella classifica dei siti italiani più cliccati».

 

Il picco di visite del blog delle Stelle si spiega con la campagna elettorale, mentre Grillo appare consapevole della significativa flessione subita. Il fondatore del M5S è tornato a parlare di politica su BeppeGrillo.it, contraddicendo parzialmente la volontà di concentrarsi su nuovi temi annunciata dopo il distacco tra il suo blog e la Casaleggio Associati.

Beppe Grillo ha però altri motivi per essere soddisfatto del ritorno alla sua attività di comico e artista. Dopo la forte flessione subita negli anni in cui aveva smesso di fare spettacoli per dedicarsi al M5S, il suo reddito è tornato corposo, come evidenziato anche dalla dichiarazione dei redditi del 2017, con un imponibile di oltre 400 mila euro.

Foto copertina: ANSA/ BEPPEGRILLO.IT