La donna con il bimbo piccolo picchiata dal vigile durante un controllo

di Redazione | 17/03/2018

rimini

Un’indagine della Guardia di Finanza ha portato all’iscrizione nel registro degli indagati di otto vigili urbani di Rimini dell’ex nucleo ambientale, e agli arresti domiciliari per quattro di questi, con l’accusa di aver fatto perquisizioni arbitraria a cittadini extracomunitari sospettati di spaccio, di picchiare chi si ribellava e di fare verbali falsi e sequestri mai dichiarati di denaro contante, che veniva intascato. I quattro vigili sono stati arrestati ieri.

Il vigile picchia una donna con bimbo piccolo, la scena in un video consegnato agli inquirenti

La notizia di oggi è che c’è un altro filone dell’indagine, denominata ‘Old Franck’, che riguarda un episodio registrato durante le indagini della Guardia di Finanza tra l’estate del 2016 e il 2017 e si baserebbe su un video consegnato agli inquirenti in cui si vede un vigile malmenare una donna di colore con un bimbo piccolo. Secondo il video consegnato al nucleo delle Fiamme Gialle, l’agente dei vigili urbani, uno dei quattro iscritto nel registro degli indagati, durante un controllo di routine in zona mare di Rimini, avrebbe malmenato la donna di colore, una delle tante che d’estate fanno le tipiche treccine sulla spiaggia, facendola cadere a terra travolgendo con sé anche il figlio piccolo. La notizia di reato trasmessa alla Procura della Repubblica nell’ambito dell’inchiesta ‘Old Franck’ è poi diventato uno stralcio della più corposa indagine. L’indagine è coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Davide Ercolani.

TAG: Rimini