reggio calabria
|

Reggio Calabria, donna uccisa mentre era appartata con l’amante

Omicidio a Reggio Calabria. Nella tarda serata di ieri una donna è stata uccisa mentre era appartata in auto con il suo amante, che è stato ferito ad un braccio. La vittima, Fortunata Fortugno, 48 anni, è stata raggiunta alla testa da colpi di pistola sparati da più persone. Il ferito si chiama Demetrio Lo Giudice, ha 53 anni, coinvolto nell’operazione ‘Eremo’, è ritenuto elemento di spicco dell’omonima cosca di ‘ndrangheta. La polizia non esclude alcuna ipotesi compresa quella del delitto passionale.

Reggio Calabria, donna di 48 anni uccisa mentre era appartata in auto con l’amante

Stando a una prima ricostruzione i killer si sono avvicinati all’auto parcheggiata sul greto del torrente del quartiere Gallico a bordo della quale si trovava la coppia. I colpi di pistola sparati hanno ferito Lo Giudice al braccio e raggiunto Fortunata Fortugno alla testa. La donna è stata soccorsa e trasportata agli Ospedali Riuniti dallo stesso uomo, ma inutilmente. La 48enne infatti è morta durante il viaggio verso la struttura sanitaria. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Squadra mobile, delle Volanti e la Polizia Scientifica per i rilievi e gli accertamenti del caso. Le indagini sono condotte dalla Sezione omicidi della Squadra mobile con il coordinamento della Procura della Repubblica per ricostruire l’esatta dinamica del gesto e individuare gli autori del delitto.

(Foto generica di un’auto della Polizia)