Tv

Italiana di 18 anni muore dopo esser stata aggredita da una baby gang a Londra

di Redazione | 16/03/2018

mariam moustafa

Sul sito de Le Iene” (www.iene.mediaset.it), anticipazione del reportage di Pablo Trincia sul caso di Mariam Moustafa, 18enne italiana morta nel pomeriggio di mercoledì 14 marzo a Nottingham, nel Regno Unito, dopo 3 settimane di coma.

Lo scorso 20 febbraio, la giovane – studentessa di Ingegneria – sarebbe stata picchiata su un autobus da una baby gang di 8-10 ragazze che l’avevano presa di mira da qualche tempo. Solo oggi si è appreso che Mariam, di origini egiziane, ha cittadinanza italiana: nata a Roma e cresciuta ad Ostia, si è poi trasferita oltremanica – insieme alla famiglia – quattro anni fa.

La vicenda ha destato enorme clamore nel Paese anglosassone.

Il padre voleva far studiare Mariam assieme alla sorella di 15 anni e un fratello di 12 nelle scuole inglesi. Alla giovane però mancava molto l’Italia. Soffriva tra l’altro di una malformazione cardiaca per cui si curava dalla nascita.

Tre settimane fa, il 20 febbraio, si trovava su un autobus assieme a un suo amico, che ha tentato di proteggerla dal gruppo delle ragazze che l’hanno aggredita a calci e pugni, come si vede anche in un video che sta girando su internet. Proprio quel giorno aveva saputo di essere stata ammessa alla facoltà di Ingegneria. Una volta portata in ospedale, nonostante dicesse di stare molto male, l’hanno rimandata a casa. La mattina dopo era già in coma.