Gli Usa accusano la Russia di un cyber-attacco al loro settore energetico

di Redazione | 15/03/2018

Usa

Gli Usa hanno accusato la Russia di un attacco cibernetico avvenuto contro il loro settore energetico e hanno imposto nuove sanzioni a Mosca per le sue interferenze nelle elezioni americane.

LEGGI ANCHE > Allarme cyber-security: nel 2017, +240% di attacchi hacker e danni per 500 miliardi

Il malware è stato trovato nei sistemi operativi di alcune organizzazioni e aziende energetiche ed è molto simile a quello lanciato nell’offensiva dello scorso ottobre.

“Il comportamento della Russia continua a darci problemi e noi continuiamo a respingerli al mittente in tutti i modi”, ha dichiarato un funzionario alla sicurezza nazionale.

Nel frattempo, il ministero del Tesoro americano ha imposto nuove sanzioni contro individui ed entità russe, incluse agenzie di intelligence, per i ripetuti attacchi informatici nell’ambito delle elezioni americane del 2016. Mosca, secondo le ricostruzioni, avrebbe rilanciato una serie di notizie false che hanno raggiunto milioni di persone.