Mario Adinolfi
|

Mario Adinolfi accusa Selvaggia Lucarelli di farsi pubblicità con la sua visibilità

Mario Adinfolfi ha accusato Selvaggia Lucarelli di volersi farsi pubblicità con la sua visibilità in merito alla polemica tra i due su “Ballando con le Stelle”.  Il partito di Adinolfi aveva scritto una lettera alla Rai per protestare contro la decisione di far ballare due concorrenti uomini nel programma che va in onda il sabato sera.

Mario Adinolfi accusa Selvaggia Lucarelli di farsi pubblicità con la sua visibilità

Su Twitter Mario Adinolfi era stato mandato a quel paese, più volgarmente, da Selvaggia Lucarelli perché il giornalista e leader del Pdf aveva rimarcato quanto fosse innaturale il ballo tra due uomini. A Radio Cusano Campus Mario Adinolfi dice che la polemica è stata cercata da Selvaggia Lucarelli per sfruttare la sua visibilità, una tesi piuttosto surreale se si considera che la direttrice di Rolling Stone Italia è molto più famosa e apprezzata del leader del Popolo della famiglia.

LEGGI ANCHE > MARCO CAMUFFO E PIETRO COSTA HANNO RICEVUTO L’AVVISO DI FINE INDAGINE

« Io ho fatto le mie critiche, secondo me avevano un senso. Non è un caso che Maria De Filippi abbia dominato la serata televisiva. Lì c’erano delle storie di famiglia, o Belen con Iannone, al posto di Ciacci che saltella in modo ridicolo con il povero Raimondo Totano che ha tutta la mia solidarietà, visto che si trova in un teatrino che sicuramente non ha scelto. Selvaggia Lucarelli mi ha mandato a quel Paese? Non lo so perchè, voleva farsi notare come al solito, sceglie bersagli in base al grado di visibilità che può ottenere, ma non avendo argomenti si è rifugiata nell’insulto» ha detto Mario Adinolfi a Radio Cusano Campus questa mattina.

Foto copertina: ANSA/GIUSEPPE LAMI