Paestum, studenti scoprono il cadavere di una donna in spiaggia

di Redazione | 15/03/2018

Paestum

Il cadavere di una donna è stato ritrovato sul litorale di Paestum, nel comune di Capaccio Paestum, in provincia di Salerno. La macabra scoperta, sulla battigia della spiaggia di ‘Torre di Paestum’, è stata fatta da alcuni studenti del liceo scientifico ‘Antonio Gallotta’ di Eboli, che erano in visita presso l’Oasi dunale di Legambiente.

Paestum, scoperto cadavere di una donna sul litorale, sulla battigia della spiaggia

La donna indossava scarpe, pantaloni e un giubbotto. Dopo la scoperta è stato chiamato un medico legale per un primo esame esterno del cadavere. Sul posto sono prontamente giunti i Carabinieri. Gli studenti erano accompagnati dal biologo agropolese Giuseppe Catuogno e dall’ex consigliere comunale Maurizio Paolillo. Sul posto sono giunti i militari della Compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna, per i primi rilievi.

Stando a quanto riporta il quotidiano Il Mattino probabilmente il corpo senza vita non è in mare da molti giorni, ma per saperne di più occorrerà attendere l’esame del medico legale. «Ieri sera non c’era», ha spiegato Maurizio Paolillo che assieme ad un biologo e i docenti stava accompagnando i ragazzi in visita all’Oasi dunale. «Appena abbiamo attraversato la pineta, ho visto il cadavere sulla riva e ho chiamato subito i carabinieri e la guardia costiera. Mi dispiace per questi ragazzi del liceo scientifico di Eboli che questa mattina hanno avuto una bruttissima esperienza».

(Immagine da Google Maps)