Un sindacalista allontanato dalla Cgil dopo una dichiarazione di voto per il M5S

di Redazione | 14/03/2018

Cgil

Cgil ha allontanato un sindacalista dell’università del Salento, Manfredi De Pascalis, dopo che il suo storico dirigente aveva dichiarato di votare per il Movimento 5 Stelle per la sua proposta di riforma del sindacato.

Un sindacalista allontanato dalla Cgil dopo una dichiarazione di voto per il M5S

Una posizione che secondo i vertici dell’organizzazione sindacale, il segretario regionale della Flc, l’organizzazione che riunisce i lavoratori del settore della conoscenza, Claudio Menga, e la responsabile della Camera del Lavoro di Lecce, Valentina Fragassi, era incompatibile con la candidatura di Manfredi De Pascalis per la Rsu dell’università del Salento. Manfredi De Pascalis, come racconta il Fatto Quotidiano, il 17 febbraio scorso, aveva annunciato sulla propria bacheca Facebook l’intenzione di votare per il Movimento 5 Stelle.

LEGGI ANCHE > CARLO CRACCO SFRATTATO DALL’EX CONVENTO DELL’ANNUNCIATA DI ABBIATEGRASSO

Oltre alla contrarietà all’accordo tra Renzi e Berlusconi, De Pascalis ha motivato il suo supporto al M5S, in coerenza con la sua storia di uomo di sinistra, anche perché condivideva le parole di Luigi Di Maio sulla necessità di autoriforma dei sindacati. Secondo i vertici della Cgil una simile dichiarazione era però incompatibile con una candidatura in una lista della Cgil, visto che la segretaria generale Susanna Camusso aveva severamente criticato quanto detto dal capo politico M5S, reputando la minaccia di un intervento del governo per riformare i sindacati come una grave lesion dell’autonomia delle parti sociali.

 

Manfredi De Pascalis è stato convocato dai segretari locali e dal comitato dagli iscritti, subendo quelli che lui definisce processi. Il sindacalista ha deciso di ritirare la sua candidatura dalla lista della Cgil per la Rsu dell’università di Salento, dove era stato spesso l’eletto più votato. Manfredi De Pascalis si candiderà coi Cobas, insieme ad altri cinque iscritti della Cgil Flc che hanno deciso di seguirlo manifestandogli solidarietà.

 

Foto copertina: ANSA/CLAUDIO PERI