Andrea Greco
|

Andrea Greco candidato presidente del Molise per il Movimento 5 Stelle

Andrea Greco è il candidato presidente del Movimento 5 Stelle per le elezioni regionali in Molise, che si terranno domenica 22 aprile. Andrea Greco è nato nel 1985, ed è un collaboratore del gruppo regionale del M5S in Molise, composto da due consiglieri.

Andrea Greco candidato presidente del Molise per il Movimento 5 Stelle

Alle elezioni regionali del 2013 il candidato presidente era arrivato primo nella circoscrizione di Isernia con 894 voti, ma non era scattata il seggio e di conseguenza non era stato eletto in consiglio regionale. Il post del Movimento 5 Stelle enfatizza il buon risultato universitario ottenuto da Andrea Greco, che ha conseguito il 110 e lode alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università Luigi Vanvitelli.

LEGGI ANCHE > CARLO SIBILIA CREDE ALLA BUFALA DI STRISCIA LA NOTIZIA SU SGARBI INVENTORE DELLE CODE PER IL REDDITO DI CITTADINANZA

Andrea Greco

«Andrea, 33 anni da compiere, è laureato in Giurisprudenza con 110 e lode e bacio accademico in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi della Campania ‘Luigi Vanvitelli’ (fino al novembre 2016 Seconda Università degli Studi di Napoli), con tesi in Storia delle dottrine politiche. È il candidato Governatore più giovane della storia politica molisana, nel 2013 è stato il primo dei non eletti in Consiglio regionale e negli ultimi 5 anni è stato consulente giuridico e collaboratore del gruppo consiliare che ha coadiuvato i nostri portavoce in Consiglio regionale Antonio Federico, ora portavoce alla Camera, e Patrizia Manzo che è uno dei pilastri insostituibili del MoVimento 5 Stelle in Molise», scrive il blog delle Stelle, subito rilanciato da Luigi Di Maio su Facebook.

 

Il M5S è la prima formazione politica di spessore ad avere un candidato presidente per le regionali del Molise, nonostante manchi ormai pochissimo alla chiusura delle liste. Alle politiche 2018 il Movimento 5 Stelle è stata di gran lungo la lista più votata dai molisani. Nella circoscrizione della Camera il M5S ha sfiorato il 45%, vincendo con largo margine, oltre 20 punti, il collegio uninominale di Campobasso.

 

A Isernia invece i Cinque Stelle hanno vinto il collegio uninominale con un vantaggio solido ma meno clamoroso, 5 punti percentuali sul candidato del centrodestra. Al Senato il M5S è stato primo nel collegio uninominale unico per tutta la regione, con il 45%, davanti al centrodestra al 30%, e al centrosinistra sotto al 20%.

 

Il PD esprime l’attuale presidente del Molise, Paolo Di Laura Frattura, che intende ricandidarsi per un secondo mandato ma al momento è osteggiato per la sua impopolarità. Il Molise è la più piccola regione italiana -poco più di 300 mila abitanti – ma potrebbe essere la prima a esser conquistata dal M5S. I Cinque Stelle finora hanno mancato tutte le occasioni più propizie per conquistare l’ente amministrativo più importante della Repubblica, come pochi mesi fa in Sicilia e dieci giorni fa in Lazio, dove Roberta Lombardi è arrivata solo terza.