reddito di cittadinanza marino
|

A Marino danno già il reddito di cittadinanza

Il Comune di Marino ha approvato il regolamento sul “Reddito di Cittadinanza” per sostenere cittadini e famiglie sotto la soglia di povertà. La cifra – spiega oggi Il Messaggero – si aggira tra i 400 e i 600 euro al mese. La può prendere però chi è residente a Marino e risulta disoccupato da più di 5 anni.

LEGGI ANCHE > IL DISCORSO AI NEOELETTI 5 STELLE CONTRO I GIORNALISTI: «GIOCANO SPORCO, COMBATTIAMOLI»

COME FUNZIONA IL REDDITO DI CITTADINANZA A MARINO: NON DISPONIBILE PER TUTTI

Il Comune sui Castelli Romani è sotto la guida del sindaco Cinque Stelle Carlo Colizza. Come spiega Il Messaggero una misura simile è al vaglio anche in Campidoglio, con 290 euro al mese per sei mesi a beneficio di circa 1.500 romani. Marino per i suoi ha stanziato circa 300mila euro. «Abbiamo approvato, con delibera il 28 febbraio, una formula propositiva che interessa una
fascia di età compresa tra i 43 e i 58 anni che rimane scoperta dal Rei, cioè il reddito di inclusione sociale previsto dal
Governo che prevede un bonus da 500 euro al mese – ha spiegato su Il Messaggero – Abbiamo fatto da paracadute a chi era escluso dal Rei. Il nostro reddito di cittadinanza interessa circa 600 nuclei familiari in stato di povertà».
Già, perché il beneficiario oltre ad essere disoccupato, deve esser iscritto al Centro per l’impiego da almeno un anno e non
percepire alcun ammortizzatore sociale. Dovrà trovarsi un impiego tramite il Centro per l’impiego e seguire i corsi proposti dal Comune.

(foto ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)