Idy Diene
|

Niente lutto cittadino per l’omicidio di Idy Diene, la denuncia di Potere al Popolo

A Firenze, dopo l’omicidio del venditore ambulante senegalese Idy Diene e le proteste della sua comunità d’origine per un atto ritenuto di stampo razzista, le polemiche continuano.

LEGGI ANCHE > Dario Nardella contestato nella manifestazione di ricordo di Idy Diene

La consigliera comunale di Potere al Popolo Miriam Amato ha denunciato come il Comune non abbia voluto approvare la mozione per indire il lutto cittadino: “Il capogruppo del Pd, Angelo Bassi, si è rifiutato di sottoscriverla impedendoci quindi, in base alle norme, di presentare l’atto e votarlo in aula. Un chiaro diniego al lutto cittadino per Idy Diene. Nonostante un lungo dialogo e le sollecitazioni da parte dell’opposizione  il gruppo del Partito democratico e l’assessore Funaro non hanno speso una parola in merito, neanche per giustificare il diniego”.

Si allarga così la polemica attorno al sindaco Dario Nardella, finito al centro delle accuse per non avere gestito in maniera appropriata la vicenda. Nel frattempo lo stesso sindaco si incontrerà oggi con con l’ambasciatore del Senegal Mamadou Saliou Diouf.