La svolta ecosostenibile dei mattoncini Lego, finisce l’era della plastica

di Redazione | 05/03/2018

lego

L’azienda di giocattoli danese Lego ha promesso che entro la fine dell’anno saranno messi in vendita i primi prodotti bio relativi ai suoi famosissmi pezzi che hanno accompagnato la crescita di milioni di bambini.

I prodotti saranno di origine vegetale, da un materiale estratto dalla canna di zucchero, e nella sua fase sperimentale riguarderà l’1-2% del totale ma Lego ha la chiara intenzione di arrivare al 100% nei prossimi anni.

LEGGI ANCHE > World Environment Day, cos’è la Giornata mondiale dell’ambiente

“Siamo orgogliosi che i primi elementi Lego realizzati in plastica di origine sostenibile siano già in produzione. E che già quest’anno saranno in vendita nelle scatole Lego. Questo è un primo grande passo nel nostro ambizioso impegno di arrivare a produrre tutti i mattoncini Lego con materiali sostenibili”, ha dichiarato il vicepresidente di Lego Group Tim Brooks. I primi pezzi in distribuzione saranno foglie, cespugli e alberi.

La sostituzione del polietilene classico permetterà il riciclo continuo di questa nuova bioplastica, anche se secondo gli esperti i nuovi prodotti non potranno essere biodegrabili al 100%.