di battista
|

Il fuoriprogramma Di Battista: va a votare e sbaglia seggio

Un fuoriprogramma per il deputato uscente del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista. Stamani si è recato al seggio di via Taverna a Roma per votare ma il suo nome non era nelle liste elettorale. Dopo alcuni minuti di incertezza l’esponente è stato indirizzato verso il seggio di via Vallombrosa. «È colpa del mio cambio di residenza, ti devono mandare un tagliandino e a me non è arrivato», ha detto il deputato un po’ imbarazzato, spiega. I giornalisti, che lo attendevano all’esterno, gli hanno chiesto ironicamente se l’errore era da attribuire al comune e quindi alla sindaca pentastellata Virginia Raggi. «No, per favore – ha risposto il deputato – non si fanno battute. Oggi c’è silenzio elettorale».

 

LEGGI ANCHE > IL LIVEBLOG DELLE ELEZIONI POLITICHE 2018: NOTIZIE E DATI SU AFFLUENZA, EXIT POLL E RISULTATI

 

 

Di Battista sbaglia seggio, non c’è nell’elenco dei votanti per un cambio di residenza

La scena di Di Battista in attesa di risposte dagli scrutatori è stata immortalata anche da un video del Fatto Quotidiano. Le immagini mostrano il deputato che arriva al seggio e attende che il personale trovi il suo nome nell’elenco dei votanti. L’operazione dura qualche minuto. Di Battista sorride. Alla fine il nome non spunta. «Non ti troviamo all’interno della lista. Aspetti dobbiamo chiedere ai messi comunali», dicono dal seggio. «È già capitato? Cosa si fa in questi casi?», chiede il deputato. «Si va a cercare dov’è», la risposta. «Se non è qui forse è in un altro seggio, forse un cambio di residenza non comunicato». Poi la conferma del cambio di seggio per il cambio residenza. «Ma non m’è arrivato il tagliandino». E la camminata con i giornalisti verso l’altro seggio, quello giusto.

(Foto: ANSA / FABIO FRUSTACI)