Elezioni, all’estero diventano virali contenuti anti-sistema e pro-Salvini

di Redazione | 01/03/2018

Elezioni

Le elezioni del 4 marzo saranno ricordate anche per tutta quella rete di siti che ha pubblicato in inglese contenuti contro l’Europa, i migranti e in generale a favore della Lega di Salvini.

LEGGI ANCHE > LEGA, IL NORD SPARISCE DALLA FOTO E MARONI ATTACCA SALVINI: “NON PUÒ FINIRE COSÌ”

È quanto emerge da una serie d’inchieste video di Sky TG24. La rete è composta da siti che fanno riferimento alla nuova destra americana come Breitbart, account filorussi e influencer da diversi Paesi, tutti con un cospicuo seguito su Facebook, Twitter e Youtube. In questo modo sono diventati virali all’estero contenuti utilizzati in campagna elettorale dal leader del Carroccio.

Un esempio riguarda il video dove vengono diffuse parallelamente immagini di anziani italiani che frugano nella spazzatura e alcuni migranti che si lamentano dei pasti distribuiti nei centri d’accoglienza.

Questo sistema non è nuovo all’estero. Già nel caso delle elezioni per l’indipendenza della Catalogna si era registrato lo stesso fenomeno.

(Credits foto: Ansa)