luigi capasso preghiera
|

Capasso frequentava con la moglie un gruppo di preghiera

Luigi Capasso e Antonietta Gargiulo frequentavano il gruppo di preghiera ‘Gesù risorto’ nella chiesa di San Valentino a Cisterna.
A raccontarlo un amico della coppia, fuori dall’abitazione dove l’agente ha colpito gravemente la moglie e ucciso le due figlie prima di togliersi la vita.

LEGGI ANCHE > IL DRAMMA FAMILIARE A LATINA, CARABINIERE SPARA ALLA MOGLIE E ALLE DUE FIGLIE: MORTE LE BAMBINE

«Lo frequentavano entrambi da più di 10 anni, sono stati a lungo molto felici – spiega Ascanio, un amico che frequentava con i coniugi il gruppo di preghiera – ma nell’ultimo anno qualcosa è cambiato. Lei aveva deciso di lasciarlo. E lui aveva reagito molto male, si era presentato circa cinque, sei mesi fa in fabbrica dove lei lavorava e l’aveva picchiata. L’ultima volta che l’ho visto era molto giù, diceva che non aveva più una moglie. In realtà Antonietta non voleva davvero lasciarlo, ma solo che lui si pentisse del suo comportamento e la smettesse con la sua gelosia».

LEGGI ANCHE > IL CARABINIERE DI CISTERNA DI LATINA AVEVA GIÀ AGGREDITO SUA MOGLIE

Antonietta Gargiulo nel gruppo di preghiera suonava la chitarra. Negli ultimi mesi, sempre secondo Ascanio, ha deciso di non partecipare più agli incontri perché si doveva occupare da sola delle sue figlie.

(In copertina Capasso con gli agenti che cercano un dialogo con lui prima del suicidio. Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI)