#IoVoglioVotare: Flixbus rimborsa il biglietto di chi viaggia per andare alle urne

di Redazione | 27/02/2018

flixbus

Milioni di italiani il 4 marzo avranno difficoltà a recarsi ai seggi per votare perché studiano o lavorano lontano dal comune di residenza. Ma sono stati stabiliti degli sconti per favorire il loro rientro a casa. A stabilire tariffe agevolate per gli elettori fuori sede è stata soprattutto una circolare del Ministero dell’Interno di inizio febbraio che prevede dal 60% o 70% di sconto sul prezzo del biglietto sui treni regionali o dell’alta velocità o dei traghetti e uno sconto fino a 40 euro sui voli Alitalia. Non mancano però altre iniziative private.

Flixbus lancia #IoVoglioVotare con rimborso del biglietto per chi viaggia per andare alle urne

La nota azienda di autobus extra urbani Flixbus, leader europeo nel suo settore, per contribuire a limitare l’antensione ha lanciato l’iniziativa #IoVoglioVotare, che prevede il rimborso di tutti i viaggi effettuati tra venerdì 2 marzo e domenica 4 marzo verso il comune di residenza. L’iniziativa è valida su tutte le destinazioni italianeanche per i viaggi effettuati con partenza dall’estero.

L’iniziativa di Flixbus, come si legge in un comunivato diffuso dall’azienda, «nasce dalla presa di coscienza dell’alto tasso di astensione in Italia, un problema che sembra riguardare soprattutto i giovani». La società cita una ricerca dell’istituto demoscopico Demopolis che di recente ha indicato un’affluenza alle urne degli elettori di età compresa tra i 18 e i 29 anni più bassa che in passato. «Un ostacolo – dice Flixbus – è spesso costituito dal costo del viaggio: dagli studenti fuori sede ai lavoratori domiciliati in una città diversa da quella di residenza, sono molti gli elettori che, non potendo sostenere questa spesa, potrebbero dover rinunciare a esercitare il proprio diritto di voto».

Il country manager per l’Italia Andrea Incondi ha dichiarato: «Come operatore della mobilità, ci adoperiamo da sempre per permettere a chiunque di spostarsi in Italia indipendentemente dalle proprie risorse economiche. Quando a essere in gioco è un diritto fondamentale come quello al voto, questo obiettivo diventa un dovere sociale vero e proprio, che come azienda italiana siamo chiamati a perseguire. Siamo convinti che iniziative come questa siano un piccolo ma indispensabile contributo per promuovere la democrazia: vogliamo che la libera espressione di un diritto e dovere civico non incontri ostacoli, e per questo ogni contributo che sapremo dare sarà una vittoria in più per il nostro Paese. Noi come azienda responsabile vogliamo fare la nostra parte».

Come ottenere il rimborso del biglietto Flixbus per andare a votare

Per ottenere il rimborso del biglietto Flixbus i passeggeri devono inviare a un indirizzo di posta elettronica specifico (iovogliovotare@flixbus.it) una propria foto davanti al seggio elettorale con la tessera elettorale ben visibile in mano, insieme ai propri dati: nome, cognome, numero di prenotazione e indirizzo mail utilizzato per effettuare la prenotazione. Le ffoto condivise sui social netowork non saranno prese in considerazione come condizione per richiedere il rimborso del biglietto. Questo il calendario:

  • da mercoledì 21 a mercoledì 28 febbraio (incluso): periodo per effettuare la prenotazione
  • da venerdì 2 a domenica 4 marzo (inclusa): periodo per effettuare il viaggio
  • da lunedì 5 a domenica 11 marzo (inclusa): periodo per inviare la foto e i dati della prenotazione
  • da lunedì 12 a lunedì 26 marzo (incluso): trattamento delle domande di rimborso
  • da venerdì 1 a sabato 30 giugno (incluso): periodo di validità del voucher

(Foto Dpa da archivio Ansa)