Disagio massimo: i treni vanno in tilt e Trenitalia dà la colpa a Italo

di Gianmichele Laino | 26/02/2018

Trenitalia incolpa Italo

Ok, non sarà stata una giornata facilissima per Trenitalia. Ma i forti disagi (treni segnalati con oltre sei ore di ritardo), a quanto pare, non vengono imputati soltanto al maltempo che ha investito Roma e che ha fatto scendere una coltre di neve di qualche centimetro sulla capitale. Secondo quanto appreso dall’agenzia di stampa Ansa, i forti ritardi sarebbero stati causati da due fattori: la neve, ma anche il guasto di un convoglio Italo sulla tratta ad alta velocità Roma-Firenze nei pressi della città di Orte (in provincia di Viterbo).

LEGGI ANCHE > Emergenza neve, nel Lazio c’è una vera e propria ecatombe di treni: gli ultimi aggiornamenti

TRENITALIA INCOLPA ITALO PER I DISAGI

La notizia ha del paradossale, considerate le condizioni in cui – allo stato attuale delle cose – versa la linea ferroviaria. Diversi operatori, infatti, hanno effettuato operazioni di pulizia di ghiaccio e neve sui binari, a causa dei cumuli portati sulle rotaie dai sottopancia dei convogli. Ma i macroscopici ritardi, secondo la versione fornita dalle Ferrovie dello Stato, sarebbero da attribuire anche al guasto di un treno «concorrente» fermatosi a Orte, intorno alle 11 di questa mattina. In quel tratto, dunque, è stato necessario procedere a binario unico e a senso alternato.

Nel pomeriggio, poi, è arrivata la drastica decisione da parte di Trenitalia di cancellare tutti i treni Intercity con destinazione Roma Termini o con partenza da Roma Termini. Con questo provvedimento, oggi, sulle ferrovie sono transitati il 20% in meno dei treni a lunga percorrenza e il 70% in meno dei convogli regionali.

TRENITALIA INCOLPA ITALO, UTENTI «OSTAGGIO» DEI CONVOGLI

In tanti, anche tra le personalità di spicco del mondo della politica e dello spettacolo, hanno voluto documentare il proprio disagio. Il ministro dei Beni e delle Attività culturali Dario Franceschini, ad esempio, sta cercando di rientrare nella sua Ferrara: il treno è partito da Roma Termini alle 11 ed è ancora fermo nei pressi di Firenze.

Al solito taglienti, invece, sono le battute di Rosario Fiorello. Lo showman sarebbe dovuto rientrare a Roma, ma è stato fermo a lungo in periferia (ha documentato via Twitter una lunga sosta a Settebagni). Non ha comunque perso l’ironia: «Dicono che tra un po’ arrivi Frozen»:

(FOTO: ANSA/ANGELO CARCONI)