incinta prete aborto
|

Rimane incinta del prete ed è costretta ad abortire, il racconto a Le Iene

In un paesino del Sud Italia c’è un prete che mette incinta una ragazza. Il vescovo le dice di abortire e dato che il caso è piuttosto delicato la iena Valeria Castellano e l’autrice Giulia Mascaro sono andate a chiedere direttamente spiegazioni al parroco. Di tutta risposta sia giornalista, che autrice sono state aggredite dalla famiglia del sacerdote. Fuori dalla sacrestia.

All’inizio – spiega alle Iene Francesca, la ragazza che ha abortito – mi faceva dei complimenti, diceva che avevo il volto da attrice”. Francesca seguiva da sempre la vita di parrocchia. Ed è lì che ha conosciuto il prete in questione. “Una domenica – racconta la ragazza – mentre aspettavo di chiudere la chiesa lui mi ha baciata“. Pensava che lui avesse lasciato la chiesa per lei. “Era lui che me lo diceva – spiega Francesca – non io“. I due iniziano una relazione, relazione che va avanti per pochi mesi. Finché Francesca non scopre di esser incinta. Incinta di lui, il suo primo amore, tra l’altro. Il prete non voleva il bambino. “Ha iniziato ad esser aggressivo, nei toni, nelle parole. Venni lasciata sola, come una pezza, buttata via“. Il sacerdote spinge Francesca a parlare con il vescovo. E quest’ultimo le consiglia una cosa che sarebbe impensabile nella dottrina cristiana: se teneva il bambino doveva partire oppure abortire. Francesca decide di abortire, da sola. Non aveva raccontato nulla alla sua famiglia. “Quando sono uscita – racconta tra le lacrime – mi sono sentita sporca. Sono caduta nel vortice più orribile. Mi hanno abbandonato tutti, non ero più una ragazza per bene“. Già, perché poi in paese le voci iniziano a girare. E paradossalmente un prete di un altro paesino accanto è quello che difende la giovane, condannando davanti alle telecamere nascoste delle Iene sia la condotta del collega che quella del suo superiore.  Quest’altro prete aveva pensato di denunciare il tutto ma ha timore che si inneschino meccanismi che possano nuocere a Francesca. Anche perché, in tutta questa assurda situazione, il cosiddetto prete che ha avuto una relazione con la ragazza continua a celebrare messa. Le Iene sono così andate dall’arcivescovo emerito di Cosenza-Bisignano monsignor Nunnari che sarebbe il vescovo indicato dalla ragazza. “Nella vita ci sono gli errori e si pagano“, spiega l’uomo all’inviata. Il dialogo che emerge ha dell’irreale.

Il problema non è il rapporto con il prete, il problema per lei è l’aborto

Eh beh si confessa…Lui ha chiesto il perdono giustamente si è confessato. Adesso ha ripreso a fare il prete. Sono passati anni figlia

Lei dice anni però per una donna dimenticare un figlio…

Bella mia adesso non è questo il posto per risolvere questo problema

Il dialogo si chiude molto in fretta, freddamente.

Francesca non voleva abortire. “Non c’è giorno – spiega – che non ci penso”.

Io non ho mai detto questa cosa, sono state scelte personali. Non voglio esser tirato in mezzo a questa storia. Non devo dire niente a nessuno“, spiega invece il prete in questione, coinvolto nello scandalo, alla Iena.

Cosa è l’aborto per lei?

(Silenzio del prete)

Non si sente un vigliacco?

Dopo l’intervista la famiglia del prete aspetta sia operatrice che inviata fuori. Ne esce un diverbio dove le due inviate Mediaset sono aggredite, con tanto di colpi sulla telecamera.

Questo servizio, pubblicato da Le Iene, sta facendo discutere sui social.